La Germania sembra allinearsi a comprare gas in rubli

fonte su telegram:
https://t.me/lamiarussia/9506

Ma non tutti sono convinti che bisogna piegarsi alle richieste della Federazione Russa:

La TASS riferisce che ..

S&P removes Russian and Belarusian bonds from its 11 indices

MOSCA, 31 marzo. /S&P Dow Jones Indices (S&P DJI) ha detto mercoledì di aver deciso di rimuovere le obbligazioni russe e bielorusse dai suoi 11 indici.

“S&P Dow Jones Indices (“S&P DJI”) ha condotto una consultazione con i partecipanti al mercato sulla potenziale rimozione delle obbligazioni russe e ha annunciato i risultati il 15 marzo 2022, indicando che tutte le obbligazioni di emittenti il cui Paese di rischio è la Russia o la Bielorussia saranno rimosse dagli indici colpiti”, ha detto in un comunicato stampa pubblicato sul suo sito web.

Secondo S&P, le obbligazioni saranno rimosse dagli indici il 31 marzo.

Commento:

Si noti che S&P è una società di valutazione delle questioni economiche e finanziarie. Quindi il parere di S&P mira ad influenzare gli investitori a non comprare -per esempio- “Titoli di Stato della Federazione Russa”.

Detto in altri termini -per gli USA- sono cessati i rapporti commerciali con la Russia e consigliano di non investire in Russia.

Tuttavia, a noi sembra, una politica difensiva del dollaro. Poiché la UE non è -a breve- in grado di fare a meno del gas russo.

Da ciò la vera questione è sui “pagherò”.

Nel senso che gli Stati UE vorranno “garanzie” sui meccanismi di pagamento per esempio in euro che devono essere convertiti in rubli ed infine essere la base per l’acquisto del gas.

Il punto delicato è .. “chi decide il valore del cambio tra euro e rubli?”

Si dovrà creare una base di dati “oggettiva” che sarà sotto la supervisione di BCE e Banca della federazione Russa.

Nonostante le migliori intenzioni, però, poiché il rublo è agganciato all’oro .. riconoscere ancora la Russia come interlocutore può rafforzare il rublo acquistato non solo per il gas, ma anche per essere convertito in oro!

Ciò creerà un terremoto finanziario in cui gli scambi nel mondo cambieranno di modalità di transazione e anche alla distruzione del sistema SWIFT, da cui la Russia è stata esclusa, a vantaggio di sistemi alternativi che non si prestino ad un uso politico per una guerra finanziaria.

swift su wikipedia:

https://it.wikipedia.org/wiki/Society_for_Worldwide_Interbank_Financial_Telecommunication

conferme su Reuters:

La Russia pensa di mantenere invariato il prezzo del gas nei contratti in valuta estera quando si passa ai pagamenti in rubli. Gli acquirenti di gas sono tenuti a pagare per la consegna del gas in base al tasso di cambio ufficiale fissato dalla banca centrale russa. Gazprombank potrebbe essere la banca intermediaria per pagamenti di gas in rubli, in una delle opzioni. Proposte non finali, lavori in corso (Fonte: Reuters)

Exclusive: Russia to keep gas contract currency unchanged in rouble switch, sources say

link fonte originale:
https://www.reuters.com/business/energy/exclusive-russia-keep-gas-contract-prices-unchanged-rouble-switch-sources-says-2022-03-30/

link su telegram:
https://t.me/rossobruni/18682

il cambio rublo/euro:

93.23 rubli = 1 euro alle ore 8.20 del 31 marzo 2022

fonte:
https://www.cambioeuro.it/grafico-euro-rublo/

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...