light = shapeshifter? [la luce è un ente mutaforma?]

La risposta è yes, la luce ha una forma mutevole!

Cosa succede quando è emessa una radiazione elettromagnetica?

Continua a leggere

Annunci
Pubblicato in SCIENZA | Lascia un commento

getti dei Black Hole (BH)

Continua a leggere

Pubblicato in SCIENZA | Lascia un commento

La luce è ONDA o PARTICELLA?

Continua a leggere

Pubblicato in SCIENZA | Lascia un commento

decadimento beta [Beta decay in deterministic theory]

L’articolo attuale affronta una questione che a nostro avviso è stata importante – e lo è ancora- nello studio della FISICA, e cioé il decadimento beta.

E’ importante perché coinvolge molti argomenti:

  • il fenomeno dell’entanglement
  • la generazione dei neutrini
  • la freccia del tempo
  • se dalla materia si può avere energia e valga anche l’inverso
  • perché e come il decadimento beta avvenga in 887 secondi

fonte dell’ultimo punto:
Il decadimento β è esotermico: avviene, cioè, spontaneamente, senza necessità di energia esterna per attivarsi. La vita media del neutrone è τn=887 s, e, ovviamente, si riferisce al neutrone libero: esso, infatti, all’interno del nucleo atomico, è assolutamente stabile.
https://it.wikipedia.org/wiki/Decadimento_beta

@   @   @

Continua a leggere

Pubblicato in SCIENZA | Lascia un commento

Quantum minimum [out of MQ theory]

Ci proponiamo, nell’attuale articolo, di esaminare una questione che creò la separazione tra la fisica deterministica e quella detta della Meccanica Quantistica (MQ) e che anche attualmente crea delle conseguenze di interpretazioni dissimili sia su scala micro che su scala macro.

A nostro parere, ma andremo -nel seguito- a proporre una trattazione matematica che affronta in dettaglio questa questione .. a nostro parere NECESSITA CAPIRE CHE LA MISURA CHIEDE UN TERMINE DI PARAGONE: il cosiddetto “valore campione”.

@   @   @

Continua a leggere

Pubblicato in SCIENZA | Lascia un commento

Entanglement [deterministic entanglement theory]

Ci apprestiamo nell’articolo attuale a mettere in dubbio la tesi ufficiale che la misura su uno dei due fotoni relazionati entangled porti a una trasmissione della informazione a tempo zero.

Esporremo una trattazione -nel seguito- che permetterà di formarsi una opinione sull’argomento attuale anche a chi fosse digiuno dei concetti di base, che saranno invece esposti a vari livelli di profondità, ed espansi dal lettore che voglia maggiormente documentarsi.

@   @   @

Continua a leggere

Pubblicato in SCIENZA | Lascia un commento

Reverbero sulla bolla di U1 [Universe distance from center and CMB radiation]

“M’illumino d’immenso?” Giuseppe Ungaretti .. (vedremo)

@   @   @

Continua a leggere

Pubblicato in POLITICA | Lascia un commento

Tachyon Condensation [the first experimental measure: 17-9-2017]

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera.

Dopo l’omaggio a Salvatore Quasimodo ..

Una introduzione all’argomento attuale si può trovare la seguenti link:
https://en.wikipedia.org/wiki/Tachyon
https://en.wikipedia.org/wiki/Tachyon_condensation

@ @ @

Continua a leggere

Pubblicato in SCIENZA | Lascia un commento

Composizione Relativistica delle Velocità [oltre orlo esterno di U1][Physics]

Sotto il titolo attuale si celano, in vero, molti argomenti e spesso si equivoca su cosa si intenda con composizione relativistica delle velocità ..

Cercherò di spiegare l’argomento nel modo che tutti possano seguire.

Si pensi a due treni (entrambe che vadano uno verso l’altro):

  1. Il primo treno parte da Milano con velocità 50 km/h
  2. il secondo treno parte da Roma con velocità 50 km/h

Evidentemente se partono alla stessa ora e vanno alla stessa stazione intermedia sul percorso, si incontreranno a metà strada, a metà del tempo che ciascun treno impiegherebbe a fare tutto il percorso!

Ma per tirare fuori le equazioni che regolano il moto di due corpi in avvicinamento anche a velocità diverse converrà verificare -con la matematica- che queste nostre considerazioni ovvie si possano estendere grazie alle equazioni che seguono:

Continua a leggere

Pubblicato in POLITICA | Lascia un commento

NEW G’ COSTANT UNDER THE ATOM SCALE [english version]


  • §1 – Abstract

In the current document, we examine – first of all – in brief and then in detail some of the consequences of a new interpretation of the “General Theory of Relativity” by Albert Einstein.

These studies ([1]), in 2014, first have interpreted the plasma fusion as in the high-temperature situation on the stars, and then have studied the electrolytic processes, also called “Cold Fusion”.

The result of that work was mainly the finding that the material (such as deuterium in ordinary distilled water: 1 part in 20 million H2O) could be transformed into energy, even at low temperatures, due to the electrolytic process in the open air around 4000 degrees Celsius, which is the temperature at which the tungsten melts, being the electrodes, anode and cathode, tungsten.

In “Our Transformation” (Cold Fusion Theory) therefore not needed exceptional gravitational compression force of the stars, but already as evidenced by the work of ANTONELLA DE NINNO, ANTONIO FRATTOLILLO, ANTONIETTA RIZZO (ENEA Frascati), and also EMILIO DEL GIUDICE (INFN Milano), and even GIULIANO PREPARATA (University of Milan, INFN Sez. Milan), already available on line ([2]), you get gamma-rays at a low temperature range through the fusion reactions.

The experimental conditions of the “group” led by the scientist, whose name is “Preparata”, and others, were different from the one we tested, being the two dissimilar experiments for both the electrodes and also to the use of water in place of heavy water and suction pumps. But both have led to the same consequences of repeatability of the process.

“Our transformation” (Cold Fusion Theory, in 2014), took place in a natural confinement without evaporation of water by electrolysis, while the tungsten was about 4000 degrees Celsius. This was possible because the hydrogen had created a separation between liquid water and the fusion reaction.

All this has been pondered for a long time by P. Tufano who has theorized for the formula of Einstein (energy = m0 * c ^ 2) the consequence that the mass does not disappear immediately, but in a gradual process. So, this is not a process of creation, but of transformation.

A further consequence of this, is that it is NOT true that the matter cannot reach the speed of light, because this is always from the stars that consume hydrogen and other

[1] More info: https://6viola.wordpress.com/associazione-eureka_fusion_2014/

[2] More info: http://www.fusione.enea.it/pubblications/TR/2002/RT-2002-41-FUS.pdf

pg. 1

Continua a leggere

Pubblicato in POLITICA | Lascia un commento