Sono CROLLATE le NASCITE. Ancora NESSUNA CORRELAZIONE?


dal sito di maurizio Blondet:
Nove mesi dopo la vaccinazione di massa, nascono 110.000 bambini in meno. articolo originale Blondet:

È stato spento il microfono all’Avvocato Sinagra mentre parlava dinanzi alla Corte Costituzionale. Il motivo

cito dalla fonte Blondet: https://www.maurizioblondet.it/e-stato-spento-il-microfono-allavvocato-sinagra-mentre-parlava-dinanzi-alla-corte-costituzionale-il-motivo/

Per noi, un utile promemoria:

I bambini scomparsi d’Europa

Novembre 30, 2022

(click x zoom)
foto link
Nota Bene:

nota bene periodo gennaio 2022 fino ad agosto 2022
Nella parte in grigio della figura c’è scritto
202201 .. vs .. 202208
(il formato è inclinato)

altre fonti:

https://rescue.substack.com/p/the-missing-babies-of-europe?r=76kom&utm_medium=ios&utm_campaign=post

https://mobile.twitter.com/lucabeth_writer

https://www.eventiavversinews.it/i-bambini-scomparsi-deuropa/

Nove mesi dopo la vaccinazione di massa, nascono 110.000 bambini in meno.

Negli Stati Uniti, i dati sulle nascite sono scarsi e pochi menzionano la parola F: Fertilità

In Svizzera, le nascite sono diminuite drasticamente dopo le campagne di vaccinazione contro il covid. I tassi di vaccinazione mensili sono mostrati in alto, le nascite in basso. La linea rossa al centro è etichettata in tedesco “9 Monate” (9 mesi), a indicare l’intervallo tra le tendenze. Un modello quasi identico in altri Paesi è raffigurato di seguito. (Fonte: causa contro Swissmedic, 14 novembre 2022).

In Europa si stanno moltiplicando le prove del fatto che, in seguito all’introduzione della vaccinazione contro il covid-19, si sono registrate molte meno nascite. Questo fenomeno diffuso sta allarmando medici, analisti di dati e altri che sostengono che si stia ignorando un segnale monumentale.

Dal gennaio 2022, il numero di nascite vive è diminuito come mai prima d’ora in Svizzera e nel Cantone di Berna”, si legge in un rapporto urgente dei legislatori cantonali. Un’altra ricerca svizzera, invece, ha riportato un calo del 10% delle nascite nella prima metà del 2022 rispetto alla media triennale precedente. Utilizzando un modello statistico, ha trovato “una sorprendente correlazione temporale tra il picco della prima vaccinazione e il calo delle nascite in Svizzera“.

Sebbene la nazione alpina, notoriamente neutrale, sia emersa come il punto di partenza della battaglia contro l’infertilità legata ai vaccini, diversi altri rapporti suggeriscono che si tratti di un problema che riguarda tutto il continente e che dovrebbe fare notizia in tutto il mondo.Questi rapporti chiave emergenti non sono in inglese, quindi sono praticamente sconosciuti negli Stati Uniti.

Nello studio forse più ampio su questa preoccupante tendenza, tre analisti con sede in Germania hanno studiato i dati di diciannove Paesi europeiHanno riscontrato un calo delle nascite del 7%, che si traduce in 110.059 nascite in meno nella prima metà del 2022 rispetto alla media di periodi simili dal 2019 al 2021. (I dati non sono stati analizzati per il Regno Unito e l’Italia).

Le parole usate per descrivere queste tendenze aiutano a cogliere la gravità: senza precedenti, massiccia, notevole.

Questa ondata emergente di ricerche europee – la maggior parte negli ultimi quattro mesi – è stata condotta al di fuori dei normali canali e da ricercatori indipendenti: un medico, un professore universitario e un legislatore qui; un educatore di scuola superiore, un farmacista e uno statistico là. In questo modo, una rete di professionisti non istituzionali, ma esperti di statistica sta colmando il vuoto lasciato dal governo e dalle agenzie di regolamentazione che rifiutano la possibilità di danni da vaccino, tranne che in pochissimi casi.

Scritto in tedesco e tradotto anche in francese, lo studio europeo ha riportato cali delle nascite superiori al 10% in cinque Paesi. In altri dieci, le nascite sono diminuite dal 4 al 9,4 percento. Il calo più elevato, pari al 18,8%, si è registrato in Romania.

Questo segnale molto allarmante non può essere spiegato dalle infezioni da Covid-19“, concludeva il rapporto del 25 agosto 2022, che, come i rapporti svizzeri, vedeva un parallelo tra le grandi campagne di vaccinazione e, nove mesi dopo, l’inizio di quello che un rapporto ha definito un “baby gap“.

La correlazione con la campagna di vaccinazione e la situazione dell’epoca suggerisce che la vaccinazione abbia avuto influenze fisiologiche sulla fertilità delle donne o degli uomini“, afferma il rapporto sull’Europa, sottolineando le prove di irregolarità mestruali e di diminuzione del numero di spermatozoi dopo la vaccinazione.

Finora, però, gli studi svizzeri ed europei, insieme agli articoli sull’aumento dei nati morti in Germania e sul calo delle nascite in Germania e Svezia, non hanno suscitato grande interesse nelle strutture normative europee.

Swissmedic, che è la versione svizzera della Food and Drug Administration statunitense, ha respinto qualsiasi “connessione causale” tra i vaccini covid e il calo delle nascite.

(continua)
https://www.maurizioblondet.it/e-stato-spento-il-microfono-allavvocato-sinagra-mentre-parlava-dinanzi-alla-corte-costituzionale-il-motivo/

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...