Michael Baxter: Il presidente Trump evita la terza guerra mondiale (2 agosto 2022)

fonte:

https://realrawnews.com/2022/08/president-trump-averts-world-war-iii/

Oggi la nazione è stata più vicina all’Armageddon nucleare di quanto non lo sia stata dalla crisi dei missili di Cuba del 1962.

Mentre un C-32 del Dipartimento di Stato, un Boeing 757 modificato, che presumibilmente trasportava Nancy Pelosi, si dirigeva verso la Zona di Identificazione della Difesa Aerea (ADIZ) di Taiwan, quattro caccia cinesi Chengdu J-20 di quinta generazione della base aerea di Huian sono partiti per intercettare l’intruso, presumibilmente con l’ordine di distruggere il C-32 una volta effettuata l’identificazione visiva. Mentre i J-20 sfrecciavano verso lo Stretto di Taiwan, gli F-35 Lightning II statunitensi della U.S.S. Ronald Reagan, che avevano individuato i J-20, si sono spinti in postbruciatore nella speranza di intercettare i caccia cinesi prima che potessero lanciarsi sul C-32, un atto provocatorio che avrebbe potuto innescare un conflitto termonucleare.

Le forze contrapposte erano a pochi minuti dall’incontrarsi nel cielo notturno sopra Taiwan. L’impensabile sembrava inevitabile.

Ma a Palm Beach, in Florida, il presidente Donald J. Trump, che stava scrivendo il suo discorso programmatico per la conferenza CPAC di questo fine settimana a Dallas, è entrato nella sua “War Room” di Mar-a-Lago quando ha saputo che una potenziale battaglia si stava svolgendo dall’altra parte del mondo. Come RRN ha riferito in precedenza, il centro di comando di Trump in Florida imita le capacità tecnologiche della Situation Room della Casa Bianca: i satelliti trasmettono dati in tempo reale ai terminali monitorati dal personale scelto da Trump e le trasmissioni radio criptate vengono catturate e decifrate dai berretti bianchi che hanno giurato di sostenere la Costituzione.

In modo inusuale, Trump ha detto allo staff di chiamare Xi Jinping.

“Ho bisogno di parlare con il Presidente Xi adesso, non tra un secondo”, avrebbe detto Trump.

Una fonte di Mar-a-Lago che ha familiarità con la crisi ha riferito a RRN che un cauto Xi Jinping ha risposto alla chiamata di Trump.

“I caccia statunitensi e cinesi erano a meno di un minuto dalla fusione quando Trump ha implorato Jinping di allontanarsi dal suo aereo. Il Presidente Trump ha detto che poteva disinnescare, deescalare la situazione senza entrare in guerra. Jinping ha parlato di come aveva avvertito gli Stati Uniti che la Cina considerava Pelosi un criminale di guerra, ma ha dato a Trump la possibilità di spiegare e ha ordinato ai suoi aerei di allontanarsi dall’area di combattimento”, ha detto la nostra fonte.

Trump ha fatto cadere nelle orecchie di Xi Jinping un paio di bombe, ha aggiunto. Trump ha affermato di avere le prove, che avrebbe poi fornito a Jinping, che la persona a bordo del C-32 non era realmente Nancy Pelosi, ma una controfigura che lo Stato profondo aveva inviato al suo posto. Inoltre, il Presidente Trump ha detto al Presidente Xi che anche se la vera Nancy Pelosi fosse stata a bordo dell’aereo, non aveva assolutamente l’autorità di negoziare con Taiwan a nome degli Stati Uniti. A malincuore, Trump ha ammesso che l’aver invocato l’Insurrection Act del 1807 aveva privato Pelosi e i suoi alleati del Deep State del potere. L’unica ragione per cui il regime di Biden sembrava avere il controllo degli affari mondiali, ha detto Trump, era perché erano autorizzati da media mainstream corrotti.

“È una cosa enorme. Abbiamo avuto molti disaccordi, ma non riduciamo il mondo in cenere per una stronza che cerca di fingere di essere ancora importante. Mi assicurerò che abbiate le prove che quello che dico è vero”. Biden potrebbe cercare di scatenare una guerra. Non lasciamo che questo accada oggi”, ha detto Trump a Jinping.

Xi Jinping, secondo la nostra fonte, ha convenuto che il mondo non deve finire per l’arroganza dello Stato profondo americano. Ha richiamato i suoi caccia, e il C-32 che trasportava un sosia di Pelosi, con la doppia maschera, è atterrato sano e salvo a Taipei.

“Gli ICBM potrebbero volare in questo momento, ma non lo fanno. Che nessuno dica che Donald Trump non si preoccupa della sopravvivenza e della prosperità degli Stati Uniti e del mondo”, ha detto la nostra fonte.

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...