UE paga il gas in rubli, depositando euro – EU sees way to pay for Russian gas without breaching sanctions (Reuters)

fonte:
https://www.reuters.com/business/energy/eu-says-gas-payments-may-be-possible-under-russian-roubles-proposal-without-2022-04-22/

cito (tradotto in italiano):
Tradotto con http://www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

Titolo:

L’UE vede un modo per pagare il gas russo senza violare le sanzioni

BRUXELLES, 22 aprile (Reuters) – Le aziende dell’UE potrebbero essere in grado di aggirare la richiesta della Russia di ricevere pagamenti di gas in rubli senza violare le sanzioni se pagano in euro o dollari che vengono poi convertiti nella valuta russa, ha detto venerdì la Commissione europea.

Le compagnie avrebbero anche bisogno di cercare condizioni aggiuntive sulle transazioni, come una dichiarazione che consideri i loro obblighi contrattuali completi una volta che hanno depositato le valute non russe.

Mosca ha avvertito l’Europa che rischia di avere le forniture di gas tagliate se non paga in rubli. A marzo ha emesso un decreto che propone agli acquirenti di energia di aprire conti presso Gazprombank per effettuare pagamenti in euro o dollari, che verrebbero poi convertiti in rubli.

La Commissione ha detto all’inizio di questo mese che il decreto rischiava di violare le sanzioni dell’UE, poiché avrebbe messo l’effettivo completamento dell’acquisto – una volta che i pagamenti fossero stati convertiti in rubli – nelle mani delle autorità russe.

In un documento consultivo inviato agli stati membri giovedì, tuttavia, la Commissione ha detto che la proposta di Mosca non impedisce necessariamente un processo di pagamento che sarebbe conforme alle sanzioni UE contro la Russia per il conflitto in Ucraina.

Il consiglio della Commissione non è giuridicamente vincolante, ma è un tentativo di guidare la discussione mentre gli stati membri lavorano su come possono continuare a pagare il gas russo.

Bruxelles ha detto nel documento che ci sono opzioni che potrebbero permettere alle aziende di continuare a pagare legalmente il gas.

“Le compagnie dell’UE possono chiedere alle loro controparti russe di adempiere ai loro obblighi contrattuali nello stesso modo di prima dell’adozione del decreto, cioè depositando l’importo dovuto in euro o dollari”, dice il documento.

Tuttavia, la procedura per ottenere esenzioni dai requisiti del decreto non è ancora chiara, ha detto.

Prima di effettuare i pagamenti, gli operatori dell’UE potrebbero anche fare una chiara dichiarazione che considerano i loro obblighi contrattuali completati quando depositano euro o dollari presso Gazprombank – al contrario di dopo, dopo che il pagamento è convertito in rubli, ha detto il documento.

“Sarebbe consigliabile cercare conferma dalla parte russa che questa procedura è possibile secondo le regole del decreto”, dice il documento.

Un portavoce della Commissione europea ha detto che le aziende dovrebbero attenersi alla valuta concordata nei loro contratti con Gazprom – il 97% dei quali sono in euro o dollari.

Il regime di sanzioni dell’UE non proibisce alle aziende di aprire conti con Gazprombank, o di impegnarsi con la banca per cercare una soluzione, ha detto il documento.

Tradotto con http://www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...