video dei cadaveri lungo la strada della ritirata russa: sono una finzione! (video mostrato il 3 aprile 2022 per mettere sotto accusa l’esercito della RUSSIA su La7 alle ore 19.00 da Enrico Mentana et altri canali) (info WAR)

video salvato su rumble:
https://rumble.com/vzki8r-video-dei-cadaveri-lungo-la-strada-della-ritirata-russa-sono-una-finzione.html

sorgente del video:
telegram:
https://t.me/sadefenza/26261
testo di telegram:
I media di tutto il mondo stanno replicando filmati dell’unità psyop ucraina di Bucha, dove l’esercito russo avrebbe massacrato i civili. Tuttavia, questi disonesti combattenti dell’informazione hanno fallito il compito: in un video ci sono due gravi errori contemporaneamente. Per prima cosa vediamo uno dei cadaveri alzare la mano, e poi nello specchietto retrovisore, osserviamo un altro cadavere alzarsi, subito dopo aver recitato la parte.

Fonte: Intel Slava (https://t.me/intelslava/24269)

“Il massacro di Bucha”: il nuovo cinefantasy di Kiev su tutti i media filo Nato

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-il_massacro_di_bucha_il_nuovo_cinefantasy_di_kiev_su_tutti_i_media_filo_nato/40832_45836/

La strage di civili a Bucha è un ovvvio false flag
(articolo multi-info di Blondet)

La strage di civili a Bucha è un ovvvio false flag

link: https://www.maurizioblondet.it/la-strage-di-civili-a-bucha-e-un-ovvvio-false-flag/

coloro che “navigano nel web” come

Fabio Dragoni,

oggi, ore 9.00 ad Agorà su rai3, sanno come sono andati i fatti del false flag di Bucha: basterà leggere il suo commento di ieri 3 aprile 2022 qui di seguito su twitter.

Però ad Agorà ha solo invitato alla “prudenza” prima di dire che aveva visto il video che stiamo commentando .. perché è ben cognito .. che lo avrebbero cacciato via dallo studio tv se avesse detto ciò che gli risultava vero!

E’ la tesi che la verità può generare più violenza ed emarginazione della falsità con cui la RAI, ed i mass media gestiscono il POPOLO BUE(*). Mass Media al soldo dei poteri forti che fino ad ora sono figli del sistema bancario come elite, ma che sono al tramonto con i loro fogliettini di carta stampati senza un corrispettivo che non sia svalutare il denaro di chi ha dovuto lavorare per vivere.
Nota (*)
Per noi popolo viola: il POPOLO è SOVRANO (art.1 della Costituzione)

fonte Dragoni su twitter:
https://twitter.com/fdragoni/status/1510715604004659205?s=20&t=GbXsNJBJ278rSvHBqU67oA

biografia di Dragoni:
https://www.fabiodragoni.com/chi-sono/

Titolo originale (su youtube) in merito a giornalista scomodo che muore in circostanze misteriose dopo essersi dissociato dal dare notizie false:

Udo Ulfkotte è morto. Aveva rivelato che giornalisti sono “comprati” dalla Cia.

testo di Gianfranco Razzetti su facebook:
https://www.facebook.com/groups/salvarelitalia/posts/3245981428969886/

Udo Ulfkotte nato a Ljppstadt, Germania ovest il 20 gennaio 1960 è stato un noto giornalista tedesco e anche autore di numerosi libri. Ha lavorato per 25 anni come giornalista, di cui 17 trascorsi alla Frankfurter Allgemeine Zeitung (FAZ). Durante questo periodo ha scritto oltre 3400 articoli per il principale quotidiano tedesco, rivestendo diversi ruoli, tra cui giornalista di guerra e redattore di questioni di politica estera.
Morì il 13 gennaio 2017, in circostanze “strane”, in quanto fu trovato morto nella sua abitazione e il governo tedesco dichiarò che si era trattato di un infarto, ma senza alcuna autopsia fu cremato affrettatamente, togliendo così per sempre ogni possibilità di indagini più regolari ed approfondite.
Dopo oltre 17 anni di carriera, il giornalista ha rivelato, per diretta testimonianza, come i governi e le Agenzie di intelligence usano e sfruttano i media per scopi di propaganda. Udo Ulkfotte, si era pubblicamente vergognato del proprio coinvolgimento nella divulgazione e nella diffusione di informazioni e storie false. Aveva dichiarato che la situazione nel mondo di guerre, morti, devastazioni di interi paesi e popolazioni, era diventata troppo pericolosa e per lui moralmente insostenibile, per non svelare apertamente i vari interessi dietro ogni articolo e il ruolo annientante che possono avere i professionisti dell’informazione e quindi la loro oggettiva complicità nei più tragici eventi.

FALSE FLAG A BUCHA, CRIMINI DELL’ESERCITO UCRAINO PER IL MAINSTREAM OCCIDENTALE | RIVELATO ATTACCO PER PROPAGANDA CONTRO LA RUSSIA (FOTO, VIDEO)

cito:
Il ministero della Difesa russo ha confermato che le informazioni di Kiev sulle uccisioni di massa nel Butcha ucraino non sono vere e il filmato è stato messo in scena.

Ha affermato inoltre che tutti i fatti confermano inconfutabilmente che le foto e i frame video di Bucha sono un’altra messa in scena del regime di Kiev per i media occidentali, come è avvenuto a Mariupol con l’ospedale di maternità, così come in altre città.

È stato aggiunto che:

— Tutte le unità delle truppe russe si sono completamente ritirate da Bucha il 30 marzo e i morti sono apparsi il 4° giorno successivo, quando sono arrivati ​​ufficiali della SBU e rappresentanti della TV ucraina;

— Durante la permanenza dei soldati russi a Bucha, nessun civile è rimasto ferito;

— 452 tonnellate di aiuti umanitari sono state consegnate e distribuite a civili da militari russi negli insediamenti della regione di Kiev.

Questo video di Bucha è stato condiviso contemporaneamente da quasi tutti i media ucraini. Nello specchietto retrovisore puoi vedere uno zombi ucraino che si alza, probabilmente per rilasciare un’intervista ai giornalisti.

Secondo i resoconti dei media ucraini, i civili sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco dai militari russi mentre correvano fuori città. Questo probabilmente dovrebbe essere un motivo per cui i cadaveri giacciono tutti insieme.

Nel video si può notare

  • Tutti i morti giacciono a faccia in giù;
  • Cadaveri giacciono in modo confuso
  • Un cadavere con le mani legate accanto al a un’altra senza le mani legate
  • Qualcuno è sdraiato accanto a una bicicletta
  • A pochi metri ci sono corpi con bracciali bianchi (segnalazione per i civili nelle zone sotto il controllo russo) ;
  • Non c’è presenza di sangue vicino ai morti che sarebbero stati uccisi a colpi di arma da fuoco da militari russi a distanza ravvicinata lungo la strada
  • Non ci sono donne e bambini, solo corpi maschili si vedono nel video;
  • Uno dei morti si alza.
  • Le forze russe hanno lasciato la città il 30 marzo.

Ci sono voluti quattro giorni per preparare falsi report scioccanti da Bucha. In generale, l’installazione diffusa dal MSM mostra chiaramente gli approcci che sono stati ripetutamente utilizzati in Siria all’interno della campagna di propaganda anti-russa.

Ulteriori filmati dall’area non lasciano dubbi su chi c’è dietro i bombardamenti sui civili. Subito dopo che le forze russe hanno lasciato la città, i militanti ucraini della cosiddetta difesa territoriale sono entrati a Bucha. Hanno deliberatamente sparato a tutti gli uomini che non avevano bracciali blu. Lo conferma il video pubblicato il 1 aprile dal leader della difesa territoriale di Kiev, Sergei Korotkov, nominativo “Bossman”. Il video si intitolava “Il lavoro dei Bossman Boys a Bucha”
(continua):

FALSE FLAG A BUCHA, CRIMINI DELL’ESERCITO UCRAINO PER IL MAINSTREAM OCCIDENTALE | RIVELATO ATTACCO PER PROPAGANDA CONTRO LA RUSSIA (FOTO, VIDEO)

link: https://www.databaseitalia.it/false-flag-a-bucha-crimini-dellesercito-ucraino-per-il-mainstream-occidentale-rivelato-attacco-per-propaganda-contro-la-russia-foto-video/

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...