L’importanza della famiglia Agnelli al piano di dominio mondialista (fonte: gloria.tv + wikileaks)

cito:
L’importanza della famiglia Agnelli al piano di dominio mondialista è largamente sottostimata. Questo documento pubblicato da Wikileaks può esserci utile a comprendere meglio quali erano i giri di potere nel quale era inserito Gianni Agnelli. Agnelli apparteneva alla schiera dei consiglieri internazionali della Hollinger Inc., un colosso mediatico che negli anni’80 era il terzo gruppo al mondo nel campo dell’informazione. Assieme a lui c’erano i pesi massimi della cabala quali Lord Rothschild e Zbigniew Brzezinski, membro della Trilaterale di Rockefeller ed ex consigliere della sicurezza nazionale sotto l’amministrazione Carter.

Il controllo dell’informazione è stato semplicemente fondamentale per permettere l’avanzamento dei piani globalisti. David Rockefeller stesso negli anni’90 ringraziò pubblicamente i direttori del Washington Post, del New York Times e di Time. Non li ringraziò per i loro servizi resi a informare l’opinione pubblica. Li ringraziò per aver taciuto all’opinione pubblica il fatto che ogni anno gli uomini più potenti del pianeta si incontravano a porte chiuse lontano dai riflettori per pianificare la società totalitaria che oggi noi viviamo. L’autoritarismo globale che oggi viviamo non è stato costruito in un giorno. È stato costruito poco a poco, anno dopo anno da questi poteri occulti di cui l’opinione pubblica spesso ignora persino i nomi. Gianni Agnelli apparteneva pienamente a questi poteri.

Il suo ruolo è stato decisivo anche nel portare avanti la deindustrializzazione dell’Italia ordinata dal club di Roma. Agnelli non lavorò per rendere la FIAT il primo gruppo automobilistico europeo. Agnelli lavorò per affossare l’industria automobilistica italiana e lasciare campo libero ai concorrenti stranieri. Negli anni’90 sulla storia della FIAT venne scritta definitivamente la parola fine quando gli Agnelli si sposarono con gli Elkann, storicamente imparentati con i Rothschild. L’erede al trono della FIAT avrebbe dovuto essere Edoardo Agnelli che era noto per essere profondamente ostile al sionismo e per una visione dell’industria legata profondamente agli interessi nazionali. Il povero Edoardo non ebbe l’occasione di avere ciò che gli sarebbe spettato di diritto.

Nel novembre del 2000, venne trovato morto sotto l’autostrada Torino-Savona. Secondo la versione ufficiale, Edoardo sarebbe precipitato dal viadotto gettandosi da un’altezza di 80 metri. Il problema in tutto questo è che il corpo fu trovato miracolosamente intatto. Nessuna autopsia fu ordinata sul cadavere. Non c’era tempo. Gli Agnelli avevano fretta. La FIAT fu affidata a John Elkann per poi essere progressivamente smantellata e portata all’estero. L’omicidio dell’industria automobilistica italiana era riuscito. Ecco cosa ha fatto Gianni Agnelli all’Italia. Ecco quanto è stato importante Gianni Agnelli per il piano del Nuovo Ordine Mondiale.

fonte N1:
https://gloria.tv/post/1TZ7hjaWbbrB6M6dGvGTTN3YL

fonte N2:
twitter.com/wikileaks_ita/status/1468146289510686725

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...