Dr Barbara Balanzoni: vs FNOMCEO – vs NAS – richiesta di chiarimenti su pseudo-vax contro covid19 alla luce dei documenti ultimi pubblicati (vedi allegato)

Premesso che

def.1:
FNOMCeO
è Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri

fonte:
https://portale.fnomceo.it/

def.2:

NAS
Nuclei AntiSofisticazione e Sanità (NAS)

https://www.salute.gov.it/portale/ministro/p4_5_6.jsp?menu=organizzazione&label=nas&id=902

fonte su telegram della dott.essa Balanzoni:

https://t.me/drbarbarabalanzoni/3800

fonte allegato tramite telegram:

https://t.me/drbarbarabalanzoni/3806

fonte originale dell’allegato citato dal dott. Balanzoni:
https://phmpt.org/wp-content/uploads/2021/11/5.3.6-postmarketing-experience.pdf

Il precedente (qui sopra) documento è ora -evidentemente- pubblico!

Ma alla sua stesura recava (cito la traduzione) quanto segue:

++
cit on
++

BNT162b2
5.3.6 Analisi cumulativa delle segnalazioni di eventi avversi post-autorizzazione
CONFIDENZIALE
Pagina 1
5.3.6 ANALISI CUMULATIVA DELLE SEGNALAZIONI DI EVENTI AVVERSI POST-AUTORIZZAZIONE
RAPPORTI DI PF-07302048 (BNT162B2) RICEVUTI FINO AL 28-FEB-2021
Rapporto preparato da:
Sicurezza mondiale
Pfizer
Le informazioni contenute in questo documento sono proprietarie e riservate. Qualsiasi divulgazione, riproduzione,
distribuzione o altra diffusione di queste informazioni al di fuori di Pfizer, delle sue affiliate, dei suoi licenziatari o delle
agenzie di regolamentazione è severamente vietata. Salvo quanto diversamente concordato per iscritto, accettando o
esaminando il presente materiale, l’utente accetta di mantenere tali informazioni riservate e di non divulgarle ad altri
(eccetto quando richiesto dalla legge applicabile), né di usarle per scopi non autorizzati

++
cit off
++

Tradotto con http://www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

Il commento di miglio verde:
https://www.miglioverde.eu/dai-documenti-pfizer-dati-allarmanti-1223-decessi-su-42mila-casi-in-soli-3-mesi/

Dai documenti Pfizer dati allarmanti: 1223 decessi su 42mila casi in soli 3 mesi (2 marzo 2022)

di GUGLIELMO MENGORA

I dati che stanno venendo fuori dal primo set di documenti #Pfizer che sono stati rilasciati ieri (circa 10mila pagine) sono terrificanti.

1223 decessi segnalati su 42mila casi in un periodo di soli 3 mesi tra Dic 2020 e Feb 2021, più 11mila persone che al momento del report non avevano ancora “recuperato”.
Il vaccino per l’influenza suina fu ritirato dal mercato dopo circa 50 decessi e non si è mai più visto.

Tenete inoltre presente che qui parliamo di vigilanza passiva, quella in cui il danneggiato viene a riferirtelo. E’ ovvio che la vigilanza passiva sottostima gli effetti collaterali.

C’è però un interessante studio di vigilanza attiva promosso da Israele dopo la somministrazione della terza dose. Questo studio è stato pubblicato il 19/2 ed è ancora più devastante:

  • 2.928 ospedalizzazioni per milione di dosi;
    1.464 casi di Herpes Zoster (per milione di dosi);
    5.268 casi di paralisi di Bell;
    1.952 casi di svenimenti o convulsioni;
    56.567 casi di alterazione del ciclo mestruale;

Se si applicano queste percentuali alle 92mln di persone che hanno ricevuto la terza dose in USA si hanno quasi 3mln di casi di alterazione del ciclo, circa 500mila paralisi di Bell, 300mila ospedalizzazioni etc. Pazzesco. E questo in aggiunta ai decessi.
Ma tanto la cosa si sta risolvendo da sé visto che le persone non sono sceme ed hanno smesso di assumere un farmaco evidentemente farlocco.

Ovviamente, Pfizer voleva che aspettaste il 2086 per scoprire che il suo farmaco ha 10 pagine, scritte fitte, di possibili effetti collaterali di “speciale interesse”. E questo è un report post-autorizzazione dopo soli 3 mesi e le indicazioni vengono dall’uso generalizzato sulla popolazione. E qui mancano ovviamente quelli di lungo termine.

Ripeto: per l’influenza suina, dopo 50 decessi causati dal “vaccino” il farmaco è stato ritirato per sempre dal mercato.

Commento (Ing. Tufano):

Quando la magistratura deciderà di indagare se vi sono state violazioni, noi chiediamo che quel tribunale sia detto

NORIMBERGA 2

Processo ai dottori (wikipedia):

https://it.wikipedia.org/wiki/Processo_ai_dottori

AGGIORNAMENTO 4 MARZO 2022, ore 21.58

Report Pfizer: 9 pagine di effetti avversi, e si scatena un putiferio

Report Pfizer: 9 pagine di effetti avversi, e si scatena un putiferio

link: https://visionetv.it/report-pfizer-9-pagine-di-effetti-avversi-e-si-scatena-un-putiferio/

cito:

Da pochi giorni sono uscite le prime pagine del report relativo ai vaccini contro il COVID 19, che ricordiamo sia la Pfizer sia l’FDA volevano lasciare censurate fino al 2096, e nel mondo si sta già scatenando un putiferio. Insieme alle informazioni relative alla discussa licenza del prodotto farmaceutico ci sono infatti ben 9 pagine di effetti avversi potenzialmente celati alla comunità scientifica e all’utenza, che dimostrerebbero quindi che sia la Pfizer, sia l’FDA  avrebbero esposto i pazienti a rischi consistenti. Ma soprattutto rischi conosciuti e, cosa ancor più grave, taciuti.

Project Veritas aveva già sollevato il problema del mostruoso conflitto di interessi tra Pfizer e FDA, veri e propri partners in business, ed in una intervista a telecamere nascoste con un manager del settore l’uomo aveva dichiarato apertamente che è prassi consolidata e addirittura messa in budget quella di ricompensare con laute somme l’agenzia federale per spingere l’approvazione di un prodotto piuttosto che un altro, senza che lo stesso abbia nemmeno la necessità di passare attraverso l’iter consueto di testing.

Quindi è semplice immaginare come ottenere quei dati non sia  stato affatto facile, visto che non era nell’interesse delle parti coinvolte, anzi esponeva proprio Big Pharma e l’agenzia governativa FDA alla pubblica gogna.

L’FDA americana aveva richiesto che i dati di Pfizer venissero resi noti solo nel 2096, ben 75 anni dopo la data della fine della sperimentazione nel 2024, in contrasto con quanto inizialmente dichiarato dalla casa farmaceutica che aveva assicurato all’utenza che avrebbe usato assoluta trasparenza prima che il vaccino venisse messo in commercio, e riassicurato che la stessa politica sarebbe stata utilizzata anche dopo.

Nell’agosto del 2020, un gruppo di scienziati provò a fare una prima richiesta al FOIA, sostenendo che nessuna seria ricerca scientifica, monitoraggio attivo o passivo della messa in commercio di un farmaco, possa essere condotto senza avere tutti i dati a disposizione, pena analisi degli stessi viziate da errori a monte.

I medici tuttavia non ottennero  risposta di sorta da parte dell’FDA.

Ci riprovarono quindi  nel settembre del 2021, rappresentati dai loro legali, e dopo aver incontrato il peggior ostracismo possibile da parte dell’FDA, un giudice texano dichiarò non solo  che la richiesta dei medici fosse sensata, ma che l’agenzia americana dovesse necessariamente produrre almeno 55.000 pagine al mese dei documenti in proprio possesso.

Anche se non professionisti, anche se non addetti ai lavori, la domanda sul perché questi documenti siano stati tenuti così gelosamente secretati finché il giudice federale non ne ha ordinato il rilascio è ormai di pubblica discussione. I social stanno letteralmente esplodendo di giustificatissima indignazione e rabbia da parte di coloro che non hanno avuto scelta se non fare l’iniezione, un trattamento a questo punto definibile senza ombra di dubbio “a scatola chiusa”.

Altri invece puntano il dito su chi dovrebbe pagare per questa situazione. Già chi dovrebbe essere ritenuto responsabile per aver conosciuto e taciuto questi documenti, ed i relativi contenuti ? Chi si potrebbe aggiungere alla lista, a parte ovviamente FDA e Pfizer? Sicuramente i media main stream, anche loro impegnati nel mantenere imperterriti la loro narrativa transumante tra vaccini e guerra. Ma con loro viene il lecito sospetto che tutti i governi che hanno imposto questi prodotti, e al contempo colpito duramente colpito i disobbedienti, possano tranquillamente accodarsi.

In una puntata di INFOWARS davvero scioccante, Alex Jones dichiara che da una sua analisi dei dati migliaia di persone sarebbero morte e/o colpite da effetti avversi e che il numero sarebbe stato sapientemente taciuto per non fermare l’inoculazione, una eventualità che avrebbe seriamente alterato le  laute previsioni di vendita di Pfizer e di conseguenza dell’FDA che da Pfizer riceveva in cambio danaro.

Pfizer aveva pensato proprio a tutto. Si era  preoccupata anche che venisse utilizzato un linguaggio appropriato per non creare allarmismi nella popolazione e nei possibili vaccinandi, avvertendo che una terminologia troppo chiara avrebbe da subito fermato o rallentato le vendite.

A parte chiedersi perché questi partners in crime abbiano  spinto questo prodotto farmaceutico in maniera palesemente illecita, e  chiedersi cosa questo prodotto contenesse di così esageratamente importante, ora la vera questione è relativa a chi e quando verrà seriamente investigato per le accuse che probabilmente verranno formalizzate.

Almeno non dovremo aspettare 75 anni.

MARTINA GIUNTOLI

ATLETI / SPORTIVI MORTI / CON GRAVI SCOMPENSI POST VAX / MALORI IN CAMPO (DAL MARZO 2021 AL 23 GENNAIO 2022)

link: http://www.partitoviola.it/docs/Malori%20in%20campo(dal%20marzo%202021%20al%2023%20gennaio%202022).pdf

Le statistiche citate consentono di fare un raffronto tra gli anni precedenti e il 2021, 2021 che è l’hanno di inizio delle cosiddette “pseudo-vaccinazioni”. Ci limitiamo -qui- ai soli atleti per mostrare l’esplosione di effetti avversi in persone che sono al max delle prestazioni fisiche.

Interessante è la statistica dell’aumento della mortalità nel 2020 e 2021, in Italia, curata da “termometro politico”. Leggendo l’articolo si può vedere che nonostante i cosiddetti pseudo vaccini vi sono stati circa 100 mila morti in più degli anni precedenti, essendo passati da una media di 645 mila decessi (per tutte le cause) a una media di circa 745 mila. Tal che se ne deduce che non solo i farmaci sperimentali non hanno immunizzato, ma anzi hanno incrementato la mortalità -pur in presenza di covid19- il quale virus, negli anni precedenti al 2019, era detto solo “corona virus”, e quindi già esisteva, come influenza stagionale.

da “termometro politico”:

L’eccesso di mortalità in Italia nel 2020 e 2021, tutti i dati

Pubblicato il 18 Febbraio 2022 alle 18:23
fonte:

Vaccini ai bambini: l’efficacia sbandierata da Pfizer affossata dai dati reali

cito:

Nei mesi scorsi le approvazioni delle vaccinazioni a bambini e ragazzi si erano basate sugli studi condotti dalle aziende produttrici. La Pfizer, nei propri comunicati, aveva sbandierato una “efficacia del 100%” nei soggetti di età compresa tra i 12 ed i 15 anni nonché di oltre il 90% nei bambini tra i 5 e gli 11 anni. Ma i dati che stanno arrivando dalle ricerche indipendenti mostrano una realtà assai diversa. Con la diffusione della variante Omicron, l’efficacia nel prevenire il contagio di due dosi del vaccino Pfizer è diminuita rapidamente nei più piccoli: è quanto si evince da uno studio realizzato da alcuni ricercatori del Dipartimento della Salute dello Stato di New York, che hanno analizzato i dati di oltre mille individui rientranti nella fascia di età 5-17 anni. Secondo lo studio l’efficacia nel prevenire il contagio sarebbe crollata dal 68% al 12% in appena sei settimane nei bambini tra 5 e 11 anni. In calo anche la capacità dei vaccini di prevenire la malattia, anche se questo dato – per stessa ammissione degli esperti – non può essere calcolato in modo esatto poiché il numero dei ricoveri «è troppo basso» anche tra i non vaccinati.

(continua)

fonte:
https://www.lindipendente.online/2022/03/04/vaccini-ai-bambini-lefficacia-sbandierata-da-pfizer-affossata-dai-dati-reali/

L’ANALISI di Marco Tosatti:

I Documenti che Pfizer Voleva Tenere Nascosti per 55 Anni. Su Morti ed Effetti Avversi.

fonte:

https://www.marcotosatti.com/2022/03/03/i-documenti-che-pfizer-voleva-tenere-nascosti-per-55-anni-su-morti-ed-effetti-avversi/

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...