G.U. Serie Generale , n. 4 del 07 gennaio 2022 (DL 07 gennaio 2022, n.1)

Il testo a cui facciamo riferimento è sul link ufficiale seguente:

https://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/dettaglioAtto?id=84933&completo=true

Secondo il testo di legge -di tipo decreto urgente, e quindi non ancora convertito dalla lettura parlamentare- persone senza malattia sarebbero obbligate alla “pseudo-vaccinazione” (che in realtà è una somministrazione di farmaci sperimentali il cui contento ad oggi non è stato esplicitato nei dettagli), in ragione dell’avere più di 50 anni di età.

Per chi, come noi, POPOLO VIOLA, che ha nelle sue ragioni di fondazione la difesa della Costituzione Italiana, vi è una obiezione dettata dalla conoscenza della COSTITUZIONE.

Leggiamo all’art. 3:

Articolo 3

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale [cfr. <a title=”Link alla pagina 462154″ href=”https://www.senato.it/1025?sezione=140&articolo_numero_articolo=XIV”>XIV] e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso [cfr. artt. <a title=”Link alla pagina 46230″ href=”https://www.senato.it/1025?sezione=121&articolo_numero_articolo=29″>29 c. 2, <a title=”Link alla pagina 46238″ href=”https://www.senato.it/1025?sezione=122&articolo_numero_articolo=37″>37 c. 1, <a title=”Link alla pagina 46249″ href=”https://www.senato.it/1025?sezione=123&articolo_numero_articolo=48″>48 c. 1, <a title=”Link alla pagina 46252″ href=”https://www.senato.it/1025?sezione=123&articolo_numero_articolo=51″>51 c. 1], di razza, di lingua [cfr. art. <a title=”Link alla pagina 4628″ href=”https://www.senato.it/1025?sezione=118&articolo_numero_articolo=6″>6], di religione [cfr. artt. <a title=”Link alla pagina 46210″ href=”https://www.senato.it/1025?sezione=118&articolo_numero_articolo=8″>8, <a title=”Link alla pagina46220″ href=”https://www.senato.it/1025?sezione=120&articolo_numero_articolo=19″>19], di opinioni politiche [cfr. art. <a title=”Link alla pagina 46223″ href=”https://www.senato.it/1025?sezione=120&articolo_numero_articolo=22″>22], di condizioni personali e sociali.

E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

fonte:
https://www.senato.it/istituzione/la-costituzione/principi-fondamentali/articolo-3

Dunque andrebbe dimostrato che il raggiungimento dei 50 di età realizzano una condizione obiettiva di pericolo per la società se non si assumono i farmaci sperimentali imposti in modo coatto dal governo con la decretazione di urgenza, mentre in paesi UE declassano covid19 (in particolare in riferimento alla variante omicron) a malattia di influenza stagionale ENDEMICA,  a fronte di cui sono tolti tutti i vincoli di prudenza comprese le mascherine.

20 gennaio 2022:
https://www.wallstreetitalia.com/uk-boris-johnson-dice-addio-alle-restrizioni-stop-a-mascherina-e-green-pass/

Il sospetto è che il governo cavalchi la paura di una epidemia in cui bisognerebbe curare ed isolare i malati, e NON le persone SANE, per altri scopi. Lo scopo principale è semplice da individuare: iniettare in tutta la popolazione sostanze non ancora tutte note, togliendo il diritto al lavoro alle persone sane (art.1 della Costituzione). Tra le ipotesi vi sono “introduzione metodi di controllo e tracciamento” come è evidente dai brevetti depositati.

United States Patent US 11,107,588 B2 – Aug. 31 , 2021 (Brevetto degli Stati Uniti US 11,107,588 B2 – 31 agosto 2021) TECNICA DI TRACCIAMENTO di tutto il genere umano introdotta con una epidemia.

link: https://6viola.wordpress.com/2021/10/16/united-states-patent-us-11107588-b2-aug-31-2021-brevetto-degli-stati-uniti-us-11107588-b2-31-agosto-2021-tecnica-di-tracciamento-di-tutto-il-genere-umano-introdotta-con-una-epidemia/

Noi siamo dell’idea che il governo potrebbe non essere cognito di questo PIANO della elite, poiché la strategia base è compartimentare le informazioni, e affermare che le direttive sono per il bene pubblico, come se “essere persone SANE” possa mai essere un pericolo per la collettività.

Tuttavia, gli intellettuali sono responsabili della convivenza civile e del patto sociale che -nell’introdurre nuove norme- devono verificare se l’impianto sia volto a scopi di rispetto dei diritti fondamentali di ciascuna persona e della collettività.

Se chi è al governo avesse letto gli atti e le conclusioni del TRIBUNALE DI NORIMBERGA saprebbe le sazioni applicate a coloro che avevano dato farmaci sperimentali in modo coatto a persone sane:

https://it.wikipedia.org/wiki/Processo_ai_dottori

In breve:

Noi consigliamo, nel caso siate persone SANE con 50 anni di età o di età maggiore, di aspettare le comunicazioni ufficiali degli enti coinvolti dal decreto. Nella eventuale comunicazione vi saranno i tempi ed i modi di ricorrere in GIUDIZIO. Quindi saranno i tribunali a decidere se la decretazione di urgenza sta rispettando la Costituzione, i diritti fondamentali della persona, le sentenze del tribunale di Norimberga.

In ipotesi che vogliate una guida di maggiore dettaglio a come applicare RESISTENZA alle violazioni delle garanzie Costituzionali e ai diritti fondamentali della persona consigliamo la seguente guida redatta dalla ASSOCIAZIONE COMILVA:

https://www.comilva.org/fai-valere-le-tue-ragioni/obiezione-di-coscienza-covid19/obiezione-attiva-dl-12022

In ipotesi di volere indagare quale potrebbe essere il piano del “grande reset” consigliamo le lettura del seguente documento:

Il piano globale per il 2021. Una strana lettera dal Canada

link: https://www.renovatio21.com/il-piano-globale-per-il-2021-una-strana-lettera-dal-canada/

cito:

Il sito Canadian Report ha pubblicato negli scorsi giorni questa strana lettera, vergata – a quanto scrivono – da un anonimo membro del Partito Liberale canadese. Il politico nordamericano si sente di far trapelare, via Protonmail, quanto sta apprendendo nelle commissioni del governo; si tratta di cambiamenti spaventosi di tutta la società, innescati con la salda inerzia dell’emergenza pandemica. Non abbiamo contezza dell’attendibilità del sito, e al contempo abbiamo visto che la lettera è apparsa anche su altri siti e su Facebook e perfino in forma di un documento Google Doc distribuito con link.

In questo momento tutto ciò rileva assai poco, invitiamo quindi a concentrarsi sul contenuto della lettera, che in vari passaggi assume tinte forti, financo apocalittiche.

Grazie a Rosario Marcianò:

Entro il 31 gennaio 2022 dovrà essere applicato il REGOLAMENTO EUROPEO 536/2014NON SI POTRANNO PIU’ EFFETTUARE SPERIMENTAZIONI SENZA IL CONSENSO DEL PAZIENTE

Il regolamento Europeo 536/2014 dovrà essere applicato dal 31 Gennaio 2022, data del go-live del Clinical Trial Information System (CTIS), il portale unico EU che ne vincola l’applicabilità come stabilito dall’art. 99 comma 3.

CAPO V – PROTEZIONE DEI SOGGETTI E CONSENSO INFORMATO – Articolo 28 – Disposizioni generali

La conduzione di una sperimentazione clinica è consentita esclusivamente se tutte le seguenti condizioni sono soddisfatte:

Al punto “h” leggiamo:

h) i soggetti non hanno subito alcun indebito condizionamento, anche di natura finanziaria, per partecipare alla sperimentazione clinica.

LINK REGOLAMENTO (UE) 536/2014: https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32014R0536&from=FR

ultimo aggiornamento:

30 gennaio 2022, ore 12.30

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...