Farmaci: le nuove armi di distruzione di massa. La fase della strage degli innocenti.

Antefatto:
viral myocarditis in 2 in 10 people dead after 2 years and 5 in 10 after 5 years. It is not mild. It is dead heart muscole
traduzione:
La miocardite virale in 2 persone su 10 muore dopo 2 anni e 5 su 10 dopo 5 anni. Non è lieve. È un muscolo cardiaco morto

dalla fonte:
https://americasfrontlinedoctors.org/2/frontlinenews/ten-red-flags-in-the-fdas-risk-benefit-analysis-of-pfizers-eua-application-to-inject-american-children-5-to-11-with-its-mrna-product-commentary/

cito

(1)

by Toby Rogers

Where to even begin with the FDA’s preposterous risk-benefit analysis of Pfizer’s mRNA COVID-19 “vaccine” in children ages 5 to 11?

Let’s start with my bona fides. I have a year of undergraduate statistics at one of the best liberal arts colleges in America (Swarthmore). I have a year of graduate statistics at the masters program rated #1 for policy analysis (UC Berkeley). And I have a Ph.D. in political economy from one of the top universities in the world (University of Sydney). My research focus is on corruption in the pharmaceutical industry so I’ve read scientific studies in connection with vaccines nearly every day for 5 years. Earlier in my career I worked professionally tearing apart shoddy cost-benefit analyses prepared by corporations that were trying to get tax breaks, contracts, and other concessions from local government. Suffice it to say I’ve thought a lot about risk-benefit analysis and I’m better equipped than most to read one of these documents.

The FDA’s risk-benefit analysis in connection with Pfizer’s Emergency Use Authorization (EUA) application to inject children ages 5 to 11 with their COVID-19 vaccine is one of the shoddiest documents I’ve ever seen.

traduzione:

(1)

da Toby Rogers

Da dove cominciare con l’assurda analisi rischi-benefici della FDA sul “vaccino” mRNA COVID-19 della Pfizer nei bambini dai 5 agli 11 anni?

Cominciamo con la mia bona fides. Ho un anno di statistica universitaria in uno dei migliori college di arti liberali in America (Swarthmore). Ho un anno di laurea in statistica presso il programma di master classificato n. 1 per l’analisi delle politiche (UC Berkeley). E ho un dottorato in economia politica da una delle migliori università del mondo (Università di Sydney). La mia ricerca si concentra sulla corruzione nell’industria farmaceutica, quindi ho letto studi scientifici in relazione ai vaccini quasi ogni giorno per 5 anni. All’inizio della mia carriera ho lavorato professionalmente facendo a pezzi analisi costi-benefici scadenti preparate da società che cercavano di ottenere sgravi fiscali, contratti e altre concessioni dal governo locale. Basti dire che ho pensato molto all’analisi rischio-beneficio e sono meglio attrezzato di molti per leggere uno di questi documenti.

L’analisi rischio-beneficio della FDA in relazione alla domanda di autorizzazione d’emergenza (EUA) della Pfizer per iniettare il vaccino COVID-19 a bambini dai 5 agli 11 anni è uno dei documenti più scadenti che abbia mai visto.

(2)

🚩 COVID-19 rates in children ages 5 to 11 are so low that there were ZERO cases of severe COVID-19 and ZERO cases of death from COVID in either the treatment (n= 1,518) or control group (n= 750). So any claims you see in the press about the Pfizer vaccine being “90% effective” in children are meaningless because they are referring to mild cases from which children usually recover quickly (and then have robust broad spectrum immunity). So there is literally no emergency in this population for which one could apply for Emergency Use Authorization. Pfizer’s application should be dead on arrival if the FDA actually followed the science and their own rules. We will return to this topic below.

🚩 Pfizer’s clinical trial in kids was intentionally undersized to hide harms. This is a well known trick of the pharmaceutical industry. The FDA even called them out on it earlier this summer and asked Pfizer to expand the trial and Pfizer just ignored them because they can. (Pfizer fudged it by importing data from a different study but this other study only monitored adverse outcomes for 17 days so if anything the new data polluted rather than clarified outcomes). To put it simply, if the rate of particular adverse outcome in kids as a result of this shot is 1 in 5,000 and the trial only enrolls 1,518 in the treatment group then one is unlikely to spot this particular harm in the clinical trial. Voilà “Safe & Effective(TM)”.

🚩 Pfizer only enrolled “participants 5-11 years of age without evidence of prior SARS-CoV-2 infection.” Does the Pfizer mRNA shot wipe out natural immunity and leave one worse-off than doing nothing as shown in this data from the British government? Pfizer has no idea because children with prior SARS-CoV-2 infection were excluded from this trial. This was by design. Toxic polluters have learned to not ask questions that they do not want the answers to, lest they wind up staring at their own smoking gun in a future court case.

traduzione:

(2)

I tassi di COVID-19 nei bambini dai 5 agli 11 anni sono così bassi che ci sono stati ZERO casi di COVID-19 grave e ZERO casi di morte per COVID sia nel gruppo di trattamento (n= 1.518) che in quello di controllo (n= 750). Quindi tutte le affermazioni che vedete sulla stampa riguardo al fatto che il vaccino Pfizer sia “efficace al 90%” nei bambini sono prive di significato perché si riferiscono a casi lievi da cui i bambini di solito si riprendono rapidamente (e poi hanno una robusta immunità ad ampio spettro). Quindi non c’è letteralmente nessuna emergenza in questa popolazione per la quale si potrebbe richiedere l’autorizzazione all’uso in emergenza. L’applicazione di Pfizer dovrebbe essere morta all’arrivo se la FDA seguisse davvero la scienza e le loro stesse regole. Torneremo su questo argomento più avanti.

Lo studio clinico di Pfizer sui bambini era intenzionalmente sottodimensionato per nascondere i danni. Questo è un trucco ben noto dell’industria farmaceutica. La FDA li ha persino chiamati all’inizio di quest’estate e ha chiesto a Pfizer di espandere la sperimentazione e Pfizer li ha semplicemente ignorati perché possono. (Pfizer l’ha falsificato importando dati da un altro studio, ma quest’altro studio ha monitorato gli esiti avversi solo per 17 giorni, quindi i nuovi dati hanno inquinato piuttosto che chiarito gli esiti). Per dirla in modo semplice, se il tasso di un particolare risultato avverso nei bambini a seguito di questa iniezione è di 1 su 5.000 e lo studio iscrive solo 1.518 nel gruppo di trattamento, allora è improbabile che si possa individuare questo particolare danno nello studio clinico. Voilà “sicuro ed efficace (TM)”.

🚩 Pfizer ha arruolato solo “partecipanti di età compresa tra i 5 e gli 11 anni senza evidenza di precedente infezione da SARS-CoV-2”. L’iniezione di mRNA della Pfizer spazza via l’immunità naturale e lascia una persona peggiore di quella che non fa nulla, come mostrano questi dati del governo britannico? La Pfizer non ne ha idea perché i bambini con una precedente infezione da SARS-CoV-2 sono stati esclusi da questo studio. Questo è stato progettato. Gli inquinatori tossici hanno imparato a non fare domande di cui non vogliono le risposte, per non finire a fissare la loro stessa pistola fumante in un futuro caso giudiziario.

(3)

According to an analysis by Alex Berenson:

“What the British are saying is they are now finding the vaccine interferes with your body’s innate ability after infection to produce antibodies against not just the spike protein but other pieces of the virus. Specifically, vaccinated people don’t seem to be producing antibodies to the nucleocapsid protein, the shell of the virus, which are a crucial part of the response in unvaccinated people. This means vaccinated people will be far more vulnerable to mutations in the spike protein EVEN AFTER THEY HAVE BEEN INFECTED AND RECOVERED ONCE (or more than once, probably). It also means the virus is likely to select for mutations that go in exactly that direction because those will essentially give it an enormous vulnerable population to infect. And it probably is still more evidence the vaccines may interfere with the development of robust long-term immunity post-infection.”

traduzione

(3)

Secondo un’analisi di Alex Berenson:

“Quello che gli inglesi stanno dicendo è che ora stanno scoprendo che il vaccino interferisce con la capacità innata del tuo corpo dopo l’infezione di produrre anticorpi contro non solo la proteina spike ma altri pezzi del virus. In particolare, le persone vaccinate non sembrano produrre anticorpi contro la proteina nucleocapside, il guscio del virus, che sono una parte cruciale della risposta nelle persone non vaccinate. Questo significa che le persone vaccinate saranno molto più vulnerabili alle mutazioni nella proteina spike ANCHE DOPO ESSERE STATE INFETTATE E RICOSTRUITE UNA VOLTA (o più di una volta, probabilmente). Significa anche che è probabile che il virus selezioni le mutazioni che vanno esattamente in quella direzione perché quelle gli daranno essenzialmente un’enorme popolazione vulnerabile da infettare. E probabilmente è ancora più evidente che i vaccini possono interferire con lo sviluppo di una robusta immunità a lungo termine post-infezione“.

(4)

🚩 Did Pfizer LOSE CONTACT with 4.9% of their clinical trial participants? The FDA risk-benefit document states: “Among Cohort 1 participants, 95.1% had safety follow-up ≥2 months after Dose 2 at the time of the September 6, 2021 data cutoff.” So what happened with those 4.9% who did not have safety follow-up 2 months after Dose 2? Were they in the treatment or control group? We have no idea because Pfizer isn’t saying. Given the small size of the trial, failing to follow up with 4.9% of the participants potentially skews the results.

🚩 The follow up period was intentionally too short. This is another well-know trick of the pharmaceutical industry designed to hide harms. Cohort 1 appears to have been followed for 2 months, cohort 2 was only monitored for adverse events for 17 days. Many harms from vaccines including cancer and autoimmune disorders take much longer to show up. As the old saying goes, “you can have it quick or you can have it done right, but you cannot have both.” Pfizer chose quick.

🚩 The risk-benefit model created by the FDA only looks at one known harm from the Pfizer mRNA shot — myocarditis. But we know that the real world harms from the Pfizer mRNA shot go well beyond myocarditis and include anaphylaxis, Bell’s Palsy, heart attack, thrombocytopenia/ low platelet, permanent disability, shingles, and Guillain-Barré Syndrome (GBS) to name a few. Cancer, diabetes, endocrine disruption, and autoimmune disorders may show up later. But the FDA does not care about any of that because they have a vaccine to sell so they just ignore all of those factors in their model.

🚩 Pfizer intentionally wipes out the control group as soon as they can by vaccinating all of the kids who initially got the placebo. They claim that they are doing this for “ethical reasons”. But everyone knows that Pfizer’s true aim is to wipe out any comparison group so that there can be no long term safety studies. Wiping out the control group is a criminal act and yet Pfizer, Moderna, J&J, and AZ do this as standard practice with the blessing of the FDA/CDC.

🚩 Given all of the above, how on earth did the FDA claim any benefits at all from this shot? You should probably sit down for this part because it’s a doozy! Here’s the key sentence:

Vaccine effectiveness was inferred by immunobridging SARS-CoV-2 50% neutralizing antibody titers (NT50, SARS-CoV-2 mNG microneutralization assay).

traduzione

(4)

🚩 La Pfizer ha perso il contatto con il 4,9% dei partecipanti ai suoi studi clinici? Il documento rischi-benefici della FDA afferma: “Tra i partecipanti della Coorte 1, il 95,1% aveva un follow-up di sicurezza ≥2 mesi dopo la Dose 2 al momento del cutoff dei dati del 6 settembre 2021”. Quindi cosa è successo con quel 4,9% che non ha avuto un follow-up di sicurezza 2 mesi dopo la dose 2? Erano nel gruppo di trattamento o di controllo? Non ne abbiamo idea perché Pfizer non lo dice. Date le piccole dimensioni dello studio, non riuscire a seguire il 4,9% dei partecipanti potenzialmente distorce i risultati.

Il periodo di follow-up è stato intenzionalmente troppo breve. Questo è un altro ben noto trucco dell’industria farmaceutica progettato per nascondere i danni. La coorte 1 sembra essere stata seguita per 2 mesi, la coorte 2 è stata monitorata per eventi avversi solo per 17 giorni. Molti danni dei vaccini, tra cui il cancro e i disturbi autoimmuni, richiedono molto più tempo per manifestarsi. Come dice il vecchio detto, “puoi fare in fretta o puoi farlo bene, ma non puoi avere entrambi”. Pfizer ha scelto il rapido.

🚩 Il modello rischio-beneficio creato dalla FDA considera solo un danno noto dell’iniezione di mRNA della Pfizer – la miocardite. Ma sappiamo che i danni del mondo reale dell’iniezione di mRNA della Pfizer vanno ben oltre la miocardite e includono anafilassi, paralisi di Bell, attacco cardiaco, trombocitopenia/piastrine basse, invalidità permanente, herpes zoster e sindrome di Guillain-Barré (GBS) per citarne alcuni. Cancro, diabete, alterazioni endocrine e disturbi autoimmuni possono comparire più tardi. Ma alla FDA non importa nulla di tutto questo perché hanno un vaccino da vendere e quindi ignorano tutti questi fattori nel loro modello.

🚩 La Pfizer elimina intenzionalmente il gruppo di controllo appena può, vaccinando tutti i bambini che inizialmente hanno ricevuto il placebo. Sostengono che lo fanno per “ragioni etiche”. Ma tutti sanno che il vero scopo della Pfizer è quello di eliminare qualsiasi gruppo di confronto in modo che non ci possano essere studi sulla sicurezza a lungo termine. Cancellare il gruppo di controllo è un atto criminale eppure Pfizer, Moderna, J&J e AZ lo fanno come pratica standard con la benedizione della FDA/CDC.

🚩 Dato tutto quanto sopra, come diavolo ha fatto la FDA ad affermare di avere dei benefici da questa iniezione? Probabilmente dovreste sedervi per questa parte, perché è una cosa incredibile! Ecco la frase chiave:

L’efficacia del vaccino è stata dedotta dall’immunobridging dei titoli anticorpali neutralizzanti del 50% di SARS-CoV-2 (NT50, SARS-CoV-2 mNG microneutralization assay).

(5)

Wait, what!? I’ll explain. There were ZERO cases of severe COVID-19 in the clinical trial of children ages 5 to 11. So Pfizer and the FDA just ignored all of the actual health outcomes (they had to, there is no emergency, so the application is moot). INSTEAD Pfizer switched to looking at antibodies in the blood. In general, antibodies are a poor predictor of immunity. And the antibodies in the blood of these 5 to 11 year old children tell us nothing because again, there were zero cases of severe COVID-19 in this study (none in the treatment group, none in the control group). So Pfizer had to get creative! What they came up with is “immuno-bridging”. Pfizer looked at the level of antibodies in the bloodwork of another study, this one involving people 16 to 25 years old, figured out the level of antibodies that seems to be protective in that population, then figured out how many kids ages 5 to 11 had similar levels of antibodies in their blood, and then came up with a number for how many cases, hospitalizations, ICU admissions, and deaths would be prevented by this shot in the 5 to 11 population in the future, based on the antibody levels and health outcomes from the 16 to 25 year old population. If your head hurts from that tortured logic, it should, because such chicanery is unprecedented in a risk-benefit analysis.

So when the FDA uses this tortured logic at the beginning of their briefing document, all of the calculations that stem from this will be flat out wrong. Not just wrong but preposterous and criminally wrong.

The whole ballgame comes down to Table 14 on page 34 of the FDA’s risk-benefit document. And there the red flags come fast and furious.

traduzione

(5)

Aspetta, cosa? Ora vi spiego. Ci sono stati ZERO casi di COVID-19 grave nella sperimentazione clinica su bambini dai 5 agli 11 anni. Così Pfizer e la FDA hanno semplicemente ignorato tutti i risultati effettivi sulla salute (dovevano farlo, non c’è nessuna emergenza, quindi la domanda è irrilevante). Invece Pfizer è passata a guardare gli anticorpi nel sangue. In generale, gli anticorpi sono un cattivo predittore di immunità. E gli anticorpi nel sangue di questi bambini dai 5 agli 11 anni non ci dicono nulla perché, di nuovo, ci sono stati zero casi di COVID-19 grave in questo studio (nessuno nel gruppo di trattamento, nessuno nel gruppo di controllo). Così la Pfizer ha dovuto diventare creativa! Quello che hanno inventato è “immuno-bridging“(bridging=collegamento). Pfizer ha guardato il livello di anticorpi nelle analisi del sangue di un altro studio, questo che coinvolgeva persone dai 16 ai 25 anni, ha capito il livello di anticorpi che sembra essere protettivo in quella popolazione, poi ha capito quanti bambini dai 5 agli 11 anni avevano simili livelli di anticorpi nel loro sangue, e poi è arrivato un numero per quanti casi, ospedalizzazioni, ricoveri in terapia intensiva e morti sarebbero stati evitati da questa iniezione nella popolazione dai 5 agli 11 anni in futuro, basandosi sui livelli di anticorpi e sui risultati di salute della popolazione dai 16 ai 25 anni. Se vi fa male la testa per questa logica tormentata, è giusto che sia così, perché un tale imbroglio non ha precedenti in un’analisi rischio-beneficio.

Così, quando la FDA usa questa logica torturata all’inizio del loro documento informativo, tutti i calcoli che ne derivano saranno completamente sbagliati. Non solo sbagliati, ma assurdi e criminalmente sbagliati.

L’intero gioco si riduce alla tabella 14 a pagina 34 del documento rischi-benefici della FDA. E lì le bandiere rosse arrivano veloci e furiose.

(6)

🚩 The FDA model only assesses the benefits of vaccine protection in a 6-month period after completion of two doses. Furthermore it assumes constant vaccine efficacy during that time period. This is problematic on several counts.

First, reducing mild cases in children is not a desired clinical outcome. As Dr. Geert Vanden Bossche points out, mass vaccination turns kids into shedders of more infectious variants.

“Under no circumstances should young and healthy people be vaccinated as it will only erode their protective innate immunity towards Coronaviruses (CoV) and other respiratory viruses. Their innate immunity normally/ naturally largely protects them and provides a kind of herd immunity in that it dilutes infectious CoV pressure at the level of the population, whereas mass vaccination turns them into shedders of more infectious variants. Children/ youngsters who get the disease mostly develop mild to moderate disease and as a result continue to contribute to herd immunity by developing broad and long-lived immunity. If you are vaccinated and get the disease, you may develop life-long immunity too but why would you take the risk of getting vaccinated, especially when you’re young and healthy? Firstly, there is the risk of potential side effects; secondarily, there is the ever increasing risk that your vaccinal antibodies will no longer be functional while still binding to the virus, thereby increasing the likelihood of ADE or even severe disease….”

Second, we know that vaccine efficacy in the month after the first dose is negative because it suppresses the immune system and it begins to wane after 4 months so all of the FDA’s estimates of vaccine efficacy are inflated.

Third, the harms of myocarditis from these shots will likely unfold over the course of years. Robert Malone, the inventor of mRNA technology notes that the FDA is admitting that children will be injected twice a year forever (hence the six month time frame in the FDA risk-benefit model). But the risks of “adverse events such as cardiomyopathy will be cumulative.” So any model that only looks at a six month time frame is hiding the true adverse event rate.

traduzione

(6)

🚩 Il modello FDA valuta solo i benefici della protezione del vaccino in un periodo di 6 mesi dopo il completamento di due dosi. Inoltre assume un’efficacia costante del vaccino durante questo periodo di tempo. Questo è problematico per diversi motivi.

In primo luogo, la riduzione dei casi lievi nei bambini non è un risultato clinico desiderato. Come sottolinea il dottor Geert Vanden Bossche, la vaccinazione di massa trasforma i bambini in diffusori di varianti più infettive.

“In nessun caso le persone giovani e sane dovrebbero essere vaccinate, perché questo non farà altro che erodere la loro immunità innata protettiva verso i Coronavirus (CoV) e altri virus respiratori. La loro immunità innata li protegge normalmente / naturalmente in gran parte e fornisce una sorta di immunità di gregge in quanto diluisce la pressione infettiva dei CoV a livello della popolazione, mentre la vaccinazione di massa li trasforma in diffusori di varianti più infettive. I bambini/ragazzi che prendono la malattia sviluppano per lo più una malattia lieve o moderata e di conseguenza continuano a contribuire all’immunità di gregge sviluppando un’immunità ampia e duratura. Se sei vaccinato e prendi la malattia, puoi sviluppare anche tu un’immunità che dura tutta la vita, ma perché dovresti correre il rischio di farti vaccinare, specialmente quando sei giovane e sano? In primo luogo, c’è il rischio di potenziali effetti collaterali; in secondo luogo, c’è il rischio sempre crescente che i tuoi anticorpi vaccinali non siano più funzionali pur legandosi al virus, aumentando così la probabilità di ADE o addirittura di una malattia grave….”

In secondo luogo, sappiamo che l’efficacia del vaccino nel mese successivo alla prima dose è negativa perché sopprime il sistema immunitario e comincia a calare dopo 4 mesi, quindi tutte le stime della FDA sull’efficacia del vaccino sono gonfiate.

In terzo luogo, i danni della miocardite da queste iniezioni si svilupperanno probabilmente nel corso degli anni. Robert Malone, l’inventore della tecnologia mRNA nota che la FDA sta ammettendo che i bambini saranno iniettati due volte all’anno per sempre (da qui il periodo di sei mesi nel modello rischio-beneficio della FDA). Ma i rischi di “eventi avversi come la cardiomiopatia saranno cumulativi”. Quindi qualsiasi modello che guarda solo ad un arco di tempo di sei mesi sta nascondendo il vero tasso di eventi avversi.

(7)

🚩 The FDA/Pfizer play fast and loose with their estimates of myocarditis. First they estimate “excess” (read: caused by the shot) myocarditis using data from the private “Optum health claim database” instead of the public VAERS system (p. 32). So it’s impossible for the public to verify their claims. Then, when it comes to estimating how many children with vaccine-induced myocarditis will be hospitalized and admitted to the ICU they use the Vaccine Safety Datalink (see page 33). Why switch to a different database for those estimates? Finally, there is no explanation for how they calculated “excess” myocarditis deaths, so they just put 0. Red flag, red flag, red flag.

The FDA estimates that there will be 106 extra myocarditis cases per 1 million double-jabbed children 5-11. There are 28,384,878 children ages 5 to 11 in the U.S. The Biden administration wants to inject Pfizer mRNA shots into all of them and has already purchased enough doses to do just that (even though only 1/3rd of parents want to jab their kids with this shot). So (if the Biden administration has its way) 106 excess myocarditis cases per 1 million x 28.38 million people would be 3,009 excess myocarditis cases post-vaccination if the Pfizer vaccine is approved.

And over the course of several years many of those children will die. Dr. Anthony Hinton (“Consultant Surgeon with 30 years experience in the NHS”) points out that myocarditis has a 20% fatality rate after 2 years and a 50% fatality rate after 5 years.

traduzione

(7)

🚩 La FDA/Pfizer gioca in fretta e furia con le loro stime di miocardite. Prima stimano la miocardite “in eccesso” (leggi: causata dall’iniezione) usando i dati del privato “Optum health claim database” invece del sistema pubblico VAERS (p. 32). Così è impossibile per il pubblico verificare le loro affermazioni. Poi, quando si tratta di stimare quanti bambini con miocardite indotta da vaccino saranno ospedalizzati e ricoverati in terapia intensiva, usano il Vaccine Safety Datalink (vedi pagina 33). Perché passare a un database diverso per queste stime? Infine, non c’è alcuna spiegazione su come hanno calcolato le morti per miocardite “in eccesso”, quindi hanno messo 0. Bandiera rossa, bandiera rossa, bandiera rossa.

La FDA stima che ci saranno 106 casi extra di miocardite per 1 milione di bambini 5-11 con doppio tampone. Ci sono 28.384.878 bambini dai 5 agli 11 anni negli Stati Uniti. L’amministrazione Biden vuole iniettare i colpi di mRNA della Pfizer in tutti loro e ha già acquistato abbastanza dosi per fare proprio questo (anche se solo 1/3 dei genitori vuole iniettare questo colpo ai propri figli).

Così (se l’amministrazione Biden ha la sua strada) 106 casi di miocardite in eccesso per 1 milione x 28,38 milioni di persone sarebbero 3.009 casi di miocardite in eccesso post-vaccinazione se il vaccino Pfizer è approvato.

E nel corso di diversi anni molti di quei bambini moriranno. Il Dr. Anthony Hinton (“chirurgo consulente con 30 anni di esperienza nel NHS”) sottolinea che la miocardite ha un tasso di mortalità del 20% dopo 2 anni e un tasso di mortalità del 50% dopo 5 anni.

altre fonti:

OLOCAUSTO: la miocardite indotta da vaccino nei bambini ha un tasso di mortalità del 50% in cinque anni

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...