World Health Organization (data base VigilAccess): Adverse Reactions = 2199476

Più di 2 milioni di reazioni avverse alla cosiddetta “pseudo-vaccinazione” contro il covid19 secono il seguente data base di riferimento al World Health Organization.

passo1:

Per una verifica si vada al link seguente:
http://www.vigiaccess.org/

passo2:

in fondo alla pagina si faccia click sulla casella

“I confirm that I have read and understood the above statements”

passo3:

click sul pulsante “search database”

passo4:
si visualizzi il numero totale delle reazioni avverse scrivendo nel motore di ricerca la parola “comirnaty”.

foto di ciò che si visualizza:

(continua)
https://www.eventiavversinews.it/2021/10/07/scioccante-database-dellorganizzazione-mondiale-della-sanita-elenca-2-201-851-reazioni-avverse-al-vaccino-covid-19-compresi-problemi-fetali/

cito1:

Il database – VigiAccess – elenca tutte le reazioni avverse segnalate per il vaccino Covid-19 Comirnaty e agli altri vaccini Covid ( i risultati sono complessivi di tutti i vaccini covid in uso indipendentemente dal nome commerciale inserito).

VigiAccess è gestito dal Centro di monitoraggio di Uppsala in Svezia ed è uno dei più grandi sistemi globali di segnalazione degli eventi avversi.

Avviando la ricerca, si presenta un elenco sezionato di reazioni che vanno dai disturbi cardiaci ai disturbi congeniti e genetici.

cito2:

Questo suggerisce che il vaccino Covid-19 influisca effettivamente sulla fertilità e sullo sviluppo del feto nell’utero se la madre riceve un vaccino durante la gravidanza.

Ciò contraddice ciò che l’OMS e altre autorità sanitarie dichiarano, poiché stanno attivamente incoraggiando le donne incinte a vaccinarsi.

In Italia l’ISS , Istituto Superiore di Sanità, ha emanato un comunicato che incoraggia le donne in gravidanza a sottoporsi al vaccino Covid, affermando che i vaccini attualmente in uso sono “efficaci e hanno un buon profilo di sicurezza”.

Tuttavia, non è noto quali siano gli effetti delle proteine spike nel vaccino sulle donne in gravidanza e sul feto, considerando che questi vaccini non hanno affrontato test di sicurezza significativi.

Inoltre, nonostante le autorità sanitarie abbiano assicurato che i componenti del vaccino rimangano nel sito di iniezione una volta somministrato, uno studio giapponese di bio-distribuzione Pfizer ha rilevato alti livelli di nanoparticelle lipidiche dal vaccino accumulate in diverse parti del corpo, tra cui utero, ovaie e linfonodi.

cito3:

Pertanto, dobbiamo chiederci quali potrebbero essere le conseguenze a breve e lungo termine di questi ingredienti vaccinali che si accumulano negli organi di tutto il corpo.

Alcuni disturbi alla nascita riportati includono 64 casi di difetto del setto atriale (buco nel cuore) e 49 segnalazioni di cardiopatia congenita.

Il database offre una panoramica della posizione geografica delle segnalazioni, della distribuzione per fasce d’età e della distribuzione per sesso.

L’Europa è responsabile del 50% dei casi elencati nel database, mentre il 38% proviene dal continente americano. Il 6% delle segnalazioni proviene dall’Asia e il 3% proviene rispettivamente da Africa e Oceania.

(continua);
https://www.eventiavversinews.it/2021/10/07/scioccante-database-dellorganizzazione-mondiale-della-sanita-elenca-2-201-851-reazioni-avverse-al-vaccino-covid-19-compresi-problemi-fetali/

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...