video conferenza stampa sul green pass del governo (5 agosto 2021)

Conferenza stampa del ministro Speranza (et altri) sulle nuove norme in materia di direttive sanitarie. Consiglio vivamente di ascoltare almeno i primi 7 minuti del video perché il ministro Speranza afferma che, cito

“[…] abbiamo puntato sullo strumento del green pass per gestire questa fase epidemica. I numeri che abbiamo di fronte a noi sono numeri incoraggianti sul piano delle vaccinazioni (come è stato annunciato dal commissario Figliolo)
abbiamo superato 70 milioni di dosi somministrate che è un numero molto significativo. Abbiamo superato il 62% delle persone vaccinabili che hanno già completato il ciclo vaccinale, e siamo circa al 68% delle persone vaccinabili che
hanno ricevuto almeno la prima dose. In questa fase epidemiologica la scelta del governo è provare ad investire il più possibile sul green pass come strumento per evitare le chiusure e quindi per tutelare le libertà. E’ uno strumento su
cui abbiamo cominciato ad investire già dalle settimane passate, ed oggi -con questo decreto- facciamo un ulteriore passo in avanti. E lo facciamo su 3 ambiti che riteniamo decisivi per la vita del paese.

Il primo (ambito) è quello della scuola.
La scuola è per noi chiaramente un fattore essenziale della società su cui riferirà più compiutamente il ministro Bianchi (ministro della istruzione). Noi ci impegniamo a lavorare con tutte le energie di cui disponiamo perché la scuola
possa riaprire in sicurezza ed in presenza in settembre, e disponiamo con questa norma il green pass obbligatorio per l’accesso a scuola per tutto il personale scolastico.

(il secondo ambito è quello della Università)
La stessa misura è disposta anche per l’Università. Anche l’Università ha pagato il prezzo, nell’anno passato, di chiusure, di didattica a distanza, ed anche all’Università dobbiamo creare le migliori condizioni possibili perché si possa
riprendere in sicurezza ed in presenza. Per quanto riguarda l’Università non solo il green pass è disposto per il personale, ma è disposto anche per gli studenti.

Il terzo ambito che tocchiamo in questo decreto
ha a che fare con le infrastrutture ed i trasporti. Sarà il ministro Giovannini a dare il dettaglio di questo provvedimento ed è chiaramente il tentativo di rendere più sicuri i luoghi che sono decisivi come i nostri treni, le nostre
navi, i nostri autobus, i nostri aerei, i mezzi a lunga percorrenza che con l’utilizzo del green pass potranno essere sicuramente più sicuri.

Quindi io mi fermo qui ma la LOGICA che ci ispira è una logica che punta a valorizzare il più possibile quello che noi riteniamo lo strumento DECISIVO di questa fase. E’ una differenza radicale rispetto alle stagioni precedenti di lotta
contro il covid. E la differenza fondamentale è la presenza dei vaccini. Tutti i numeri di cui disponiamo di tutti gli istituti scientifici del mondo che continuano giorno dopo giorno a cogliere elementi da parte diciamo delle
popolazioni dei vari paesi del mondo .. tutti questi istituti sono concordi nel dire che i vaccini sono *EFFICACI & SICURI* e ci stanno consentendo di gestire questa fase in maniera diversa. Quindi il messaggio del governo e l’appello
sempre forte del governo è continuare su questa strada perché la vaccinazione è la vera svolta di questa sfida e i vaccini sono il vero strumento per chiudere questa stagione così difficile ed aprirne una diversa.

La parola al ministro Bianchi […]

fonte del video:


Commento:
Risoluzione 2361 (del 2021)
dell “Consiglio di Europa”:

L’articolo 7.3.1
statuisce che gli Stati devono
“assicurarsi che i cittadini siano informati che la vaccinazione NON è obbligatoria e che nessuno è politicamente, socialmente, o altrimenti sottoposto a PRESSIONI per farsi VACCINARE, se non desiderano farlo da soli.

L’articolo 7.3.2
raccomanda ai Paesi membri di
“garantire che nessuno sia discriminato per NON essere stato vaccinato., a causa di possibili rischi per la salute o per NON voler essere vaccinato”.

fonti:
https://pace.coe.int/en/files/29004/html

7.3 with respect to ensuring a high vaccine uptake:
7.3.1 ensure that citizens are informed that the vaccination is not mandatory and that no one is under political, social or other pressure to be vaccinated if they do not wish to do so;
7.3.2 ensure that no one is discriminated against for not having been vaccinated, due to possible health risks or not wanting to be vaccinated;
7.3.3 take early effective measures to counter misinformation, disinformation and hesitancy regarding Covid-19 vaccines;
7.3.4 distribute transparent information on the safety and possible side effects of vaccines, working with and regulating social media platforms to prevent the spread of misinformation;
7.3.5 communicate transparently the contents of contracts with vaccine producers and make them publicly available for parliamentary and public scrutiny;
7.3.6 collaborate with non-governmental organisations and/or other local initiatives to reach out to marginalised groups;
7.3.7 engage with local communities in developing and implementing tailored strategies to support vaccine uptake;

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...