L’uomo che oscurò byoblu.. (il censore: Fabio Vaccarono, il messo a tacere: Claudio Messora)

Riprendiamo la seguente inchiesta di Franco Slegato pubblicata al link seguente:
https://ovidionetwork.it/fabio-vaccarono-lad-di-google-italia-luomo-che-ha-oscurato-byoblu/

un estratto dall’articolo sopra citato:
“L’oscuramento di Byoblu non è affatto derivato dall’aver violato qualche legge, tantomeno dall’aver diffuso fake news mediche. E’ derivato dai suoi 550.000 utenti, dalle decine di migliaia di abbonati, dal coraggio delle sue inchieste, dal suo essere sempre e comunque vera informazione e non propaganda e cassa di risonanza del potere. Dalla sua capacità di creare vera opposizione culturale e di fornire strumenti a chi si oppone anche fattualmente, al potere.

Google sostiene che non è ammesso pubblicare notizie in contrasto con le direttive dell’OMS, e che questo deriva da un accordo con l’UE.

Un accordo con la UE non significa nulla, dal punto di vista normativo, dato che non esiste un codice civile o penale europeo. In Italia, grazie a Dio, esiste ancora la libertà di espressione, e se qualcuno vuole contestare l’OMS, istituzione finanziata da Stati e multinazionali, ha tutto il diritto di farlo, punto.

Youtube è in una posizione di monopolio, dalla quale derivano responsabilità sociali, e non può discriminare un utente sulla base delle sue opinioni, se espresse nei limiti della legge.

Ma poi, già asserire l’esistenza di una qualche verità ‘scientifica’ contraddice l’essenza stessa della Scienza, alla cui base stanno il dubbio e la possibilità di dimostrare la falsità di una teoria, non importa quanto accettata. La stessa OMS in questa epidemia ha cambiato non sapremmo più neppure dire quante volte posizioni e raccomandazioni, per non parlare del coro stonato e delle numerose stecche dei più acclamati virologi del mondo.

Siamo di fronte al Great Reset, in questo caso col tentativo di instaurare una dittatura mediatica, a difesa del potere della finanza, a partire da un’epidemia che di naturale non ha neppure le sembianze, e che si traduce nel più grande business medicale di tutti i tempi (a oggi oltre 20 miliardi di incassi per i vaccini).”

la discussione su facebook:
https://www.facebook.com/edizioni.si/posts/2248443435290757

il mio commento (Ing. Pasquale Tufanio):

Pasquale Tufano

nel dire “pubblico” oppure “privato”, va chiarito che la stampa o la tv, o una piattaforma può essere posseduta economicamente da privati, ma svolgere una funzione pubblica visto che non è un circolo di “iscritti” ma svolge il supporto alla informazione.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria [cfr. art.111 c.1] nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l’indicazione dei responsabili.In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell’autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all’autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s’intende revocato e privo d’ogni effetto.La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.


fonte:

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...