5G Technology and induction of coronavirus in skin cells (file PUBMED)

5G Technology and induction of coronavirus in skin cells

(5G Tecnologia e induzione del coronavirus nelle cellule della pelle)

La questione che ora ci apprestiamo a studiare è l’articolo la cui prima pagina è nella foto qui sopra, e il cui file, in formato pdf è scaricabile al link seguente:

http://www.tanker-enemy.com/PDF/5G-Technology-and-induction-of-coronavirus-in-skin-cells-M.Fioranelli.pdf 

link (sul blog attuale):
http://www.partitoviola.it/docs/5G-Technology-and-induction-of-coronavirus-in-skin-cells-M.Fioranelli.pdf

Come si capisce dalla lettura del link è conservato dal Rosario Marcianò che ha notato la pubblicazione e poi la cancellazione su un sito (PUBMed) di notizie scientifiche il 16 luglio 2020:

(click x zoom)

La pagina della fonte Rosario Marcianò:

http://www.tankerenemy.com/2020/07/pubmed-provato-scientificamente-il.html#.Xx_8OCOLSX0

In particolare la TESI:

“E’ stato _scientificamente_ provato” .. il titolo dell’articolo:

5G Technology and induction of coronavirus in skin cells ?

Analisi:

Che i campi magnetici interagiscono con il corpo umano è cosa nota da quando morì madam Curie che non sapeva che l’uranio può generare radiazioni elettromagnetiche:

https://it.wikipedia.org/wiki/Marie_Curie

Ma l’articolo direbbe cose molto diverse!

E cioé che un particolare virus NON presente (precedentemente alla induzione) nel corpo umano possa essere “generato” da interazione con campo magnetico di tipo 5G.

Utilizzo l’estratto di Marcianò:

5G Technology and induction of coronavirus in skin cells

M. Fioranelli, A. Sepehri, M.G. Roccia, M. Jafferany, O. Yu. Olisova, K.M. Lomonosov and T. Lotti

Department of Nuclear, Sub-nuclear and Radiation Physics, G. Marconi University, Rome, Italy; Central Michigan Saginaw, Michigan , USA; Department of Dermatology and Venereology, I.M.

Sechenov First Moscow State Medical University, Moscow, Russia

Received May 13, 2020 – Accepted June 9, 2020

In this research, we show that 5G millimeter waves could be absorbed by dermatologic cells acting like antennas, transferred to other cells and play the main role in producing Coronaviruses in biological cells. DNA is built from charged electrons and atoms and has an inductor-like structure. This structure could be divided into linear, toroid and round inductors. Inductors interact with external electromagnetic waves, move and produce some extra waves within the cells. The shapes of these waves are similar to shapes of hexagonal and pentagonal bases of their DNA source. These waves produce some holes in liquids within the nucleus. To fill these holes, some extra hexagonal and pentagonal bases are produced. These bases could join to each other and form virus-like structures such as Coronavirus. To produce these viruses within a cell, it is necessary that the wavelength of external waves be shorter than the size of the cell. Thus 5G millimeter waves could be good candidates for applying in constructing virus-like structures such as Coronaviruses (COVID-19) within cells.

Traduzione:

Tecnologia 5G ed induzione del Coronavirus nelle cellule della pelle

In questa ricerca, mostriamo come le onde millimetriche 5G potrebbero essere assorbite dalle cellule dermatologiche che agiscono come antenne, trasferite ad altre cellule, sino a svolgere il ruolo principale nella produzione di Coronavirus nelle cellule biologiche. Il DNA è costruito da elettroni ed atomi carichi ed ha una struttura simile ad un induttore. Questa struttura potrebbe essere divisa in induttori lineari, toroidali e circolari. Gli induttori interagiscono con le onde elettromagnetiche esterne, si muovono e producono alcune onde extra all’interno delle cellule. Le forme di queste onde sono simili alle forme delle basi esagonali e pentagonali della loro fonte di DNA. Queste onde producono alcuni buchi nei liquidi all’interno del nucleo. Per riempire questi buchi, vengono prodotte alcune basi extra esagonali e pentagonali. Queste basi potrebbero unirsi le une alle altre e formare strutture simili a virus come il Coronavirus. Per produrre questi virus all’interno di una cellula, è necessario che la lunghezza d’onda delle onde esterne sia più corta della dimensione della cellula. Pertanto, le onde millimetriche 5G potrebbero essere buoni candidati per l’applicazione nella costruzione di strutture simili a virus come i Coronavirus (COVID-19) all’interno delle cellule.

Commento (ing. Pasquale Tufano):

Grazie al nostro studio (26 luglio 2020) precedente all’articolo attuale sui quantum dots ..

(vedi al link seguente):

quantum dots (studio)

https://6viola.wordpress.com/2020/07/26/quantum-dots-studio/

è ben assodato che le onde elettromagnetiche interagiscono con il corpo umano ed in specie se nel corpo umano vi fossero “quantum dots” .. inoltre come abbiamo visto la chimica dei quantum dots può essere modificata dal 5G .. anche al fine di osservare la modificazione (ANCHE in senso patologico) -per il corpo umano- dei quantum dots.

Tuttavia -in generale- le onde elettromagnetiche agiscono a distruggere il DNA, e anche in particolare il sistema immunitario, e non hanno una capacità “costruttivista”, ma “distruttivista” sui materiali bios.

Ecco la ragione del ritiro dell’articolo!

Le affermazioni sono in termini “ipotetici” e puramente teorici senza prove sperimentali delle ipotesi vagliate in dinamica “costruttivista” di “creare” virus, anzi un particolare virus, dalla semplice esposizione al 5G.

Per controprova si rifletta che se è vero che esistono esperimenti di modificazione artificiale dei virus

  1. si parte da un virus pre-esistente, ad esempio corona virus
  2. la modifica si chiama “chimera”
  3. necessita una sperimentazione ulteriore per valutare se -come dice Montagnier nella intervista seguente- la patogenesi introdotta (come modifica) abbia gli effetti desiderati! Montagnier dice che –in covid19– a partire da un usuale corona virus pre-esistente (dopo la modifica) vi saranno sezioni di genoma di HIV inseriti artificialmente in corona virus a renderlo covid19.

L’intervista a Montagnier:

Intervista a Montagnier sul covid-19 (commentata)

https://6viola.wordpress.com/2020/06/05/intervista-a-montagnier-sul-covid-19-commentata/

virus di tipo chimera:

https://en.wikipedia.org/wiki/Chimera_(virus)

Da cui è stato -secondo noi- (ing. Tufano Pasquale) opportuno ritirare l’articolo che è solo una illazione di scenari ipotetici cui non si sono portate prove sperimentali.

ultimo aggiornamento:
28 luglio 2020, ore 15.15

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...