R2020 – Programma evento 30 giu. 1 lug. 2020

La versione di Sara Cunial:
https://www.facebook.com/groups/R2020GruppoUfficiale/permalink/503435417067925/

Sara Cunial ha condiviso un post.

Il 30 giugno si avvicina. Tantissime persone, associazioni, gruppi e comitati si riverseranno a Roma, alla Città dell’Altra Economia, per due giorni di incontri e confronti. L’adesione al nostro appello è stata grandissima. Grazie! 🙏

Tutto questo fermento non è facile da gestire, soprattutto a causa delle norme imposte che ci hanno costretto a limitare i posti. Per questo abbiamo subito replicato la data del 30 giugno aggiungendo il 1 luglio. Per chi non è comunque riuscito a iscriversi stiamo già pensando ad altri appuntamenti, in diversi luoghi d’Italia. Con la consapevolezza che incontrarci, guardarci in faccia, parlarci e (ri)conoscerci sia l’unica soluzione. Al distanziamento rispondiamo con la vicinanza, la presenza, la relazione.

È questa l’essenza delle due giornate di Roma.

‼️ IMPORTANTE! Se qualcuno ha intenzione di rinunciare alla sua prenotazione, mandi una mail a info@r2020.it, così da lasciare libero il posto per qualcun altro. Il 27 giugno comunicheremo il numero di posti liberi così da permettere a qualcun altro di aggiungersi.
Sarà possibile assistere all’evento anche da remoto grazie alla diretta Facebook e Youtube sulla nostra pagina R2020 e sul canale di #Byoblu.

TUTTE LE INFO. E IL PROGRAMMA QUI 👉

https://www.r2020.it/r2020-programma-evento-30-giu-1-lug-2020/

COME SI SVOLGERANNO LE DUE GIORNATE?

Dalle ore 10.00 apriremo l’ingresso, così da dare modo a tutti di entrare con calma. L’unico accesso sarà su Largo Dino Frisullo. L’EVENTO INIZIERÀ ALLE ORE 11.00.

Alle ore 11.00 sul palco centrale Sara Cunial, Davide Barillari e Ivan Catalano apriranno la giornata e racconteranno l’idea di R2020.

Dalle ore 11.30 si susseguiranno vari interventi su SOVRANITÀ INDIVIDUALE, MONETARIA e ALIMENTARE.

Dalle ore 14.30, sempre sul palco centrale, proseguiranno gli interventi a “MICROFONO APERTO”. Chiunque volesse prenotarsi per un intervento di MASSIMO 3 MINUTI può farlo nel gazebo di fianco al palco. Daremo voce a tutti, nel rispetto di tutti.

Nel rispetto dei presenti si richiede anche di restare nei tempi prestabiliti, così da dare la possibilità a tutti di parlare. In questo dovremo essere molto precisi e collaborativi.

👥 Dalle ore 14.30 avranno inizio i GRUPPI DI LAVORO COMUNITARIO.
CHE FARE? Cittadini, Tecnici e Politici si uniscono per cercare prime risposte e proposte operative in difesa dello stato di diritto.

I lavori saranno coadiuvati da mediatori seguiti da Luca Marchioni, ingegnere sociale, Adele Lamonica, counselor e naturopata e Mauro Scardovelli – UNIAleph, psicoterapeuta, giurista e trainer.

Dalle ore 14.30, nell’area “Ars medica e benessere” si potrà partecipare a workshop, cerchi, incontri con esperti e professionisti, inerenti la medicina olistica, la sovranità individuale e il ben-essere.

Dalle ore 15.00 nell’Area dedicata alla sovranità digitale, si potrà assistere a diversi interventi in tema di libertà e sicurezza digitale.
Ore 15.00 – Sessione Base: DIFENDITI!
Ore 16.00 – Sessione Avanzata: LIBERATI!
Ore 17.00 – Incontro con Enrica Perucchietti, giornalista

Dalle ore 14.00 saranno aperte due sale video:
Sala “informazione libera GIULIETTO CHIESA” in cui verranno proiettate video interviste e servizi giornalistici inediti o censurati.
Sala “documentari Luigi Russo” in cui verranno proiettati documentari:
ore 15.00 #Vax Over di Alessandro Amori (IN ESCLUSIVA)
ore 17.00 Legno Vivo, #Xylella oltre il batterio di Filippo Bellantoni, E. Tioli, F. Della Giovampaola, S. Cannone
ore 19.00 #Pfas quando le mamme si incazzano di Andrea Tomasi
All’evento saranno presenti i registi dei tre documentari che introdurranno i lavori.

Nell’arco dei due giorni si svolgeranno diverse Performance artistiche a cura diVisionaria Art Community.

Visionaria Art Community è una comunità di artisti internazionali nata nel 2016, riuniti al fine di promuovere le arti sperimentali e la collaborazione tra esse, nella creazione di eventi d’arte e musica, la produzione cinematografica e la realizzazione di workshop d’arte e discipline olistiche. Nonché manifestazioni per la cura e salvaguardia dell’ambiente.
L’arte visionaria si propone di trascendere il mondo fisico e fornire una più ampia visione della coscienza, attraverso temi mistici o spirituali.

Durante le due giornate dell’evento, Performer, Mangiafuoco, Ritual Body Painter, Acrobati, Disegnatori, Attori, Giocolieri, Musicisti, Scultori e poi Workshop, Arti Olistiche, Digitali, Plastiche e tanti altri artisti vi accompagneranno in questo viaggio dove non sarete dei semplici passeggeri, ma cellule senzienti del sistema immunitario che collaborerà a guarire questa Terra.

E dalle 21 di martedì 30 assisterete ad una vera e propria “Danza di Luce” con una performance di Pittura Rituale del Corpo di Niko Marinelli, un’arte che fonde meditazione, danza e pittura trascendentale, che vi trasporterà al di là della linea di confine, lì dove la mente non esiste e lascia spazio allo spirito.

Inoltre mercoledì 1, sempre dalle 21, avrà inizio un workshop di Pittura Rituale del Corpo di coppia aperto a tutti e tutti i tipi di coppie. Se riuscite venite armati di tappetino e voglia di sporcarvi un poco, il resto ve lo forniremo noi.

⭕️ Cosa non portare?

Non saranno accettate bandiere né simboli politici, di qualsiasi colore. L’evento organizzato da R2020 non fa riferimento ad alcun colore o partito ma nasce come appello a tutti coloro che si stanno impegnando, a livello nazionale e internazionale, PER RIAFFERMARE I NOSTRI DIRITTI FONDAMENTALI, di libertà, dignità e autodeterminazione, di rispetto per la Costituzione, la Vita e la Salute, CONTRO OGNI FASCISMO, AUTORITARISMO, XENOFOBIA, RAZZISMO, SESSISMO, ESALTAZIONE DI DISVALORI.

😍 Cosa portare?

Per chi parteciperà consigliamo di portare una stuoia o un asciugamano, un ombrello o un cappello, borraccia o bottiglia per l’acqua (proviamo a evitare l’usa e getta).
Sul posto si trovano un bar e un ristorante e nei paraggi molti altri luoghi di ristorazione, per chi volesse portare il pranzo al sacco invece ci saranno a disposizione tavoli e sedie.

Ma soprattutto: portatevi! Con cuore, mente e corpo aperti.
Presto altre news, sull’evento e non solo.

TUTTE LE INFO. E IL PROGRAMMA QUI 👉

https://www.r2020.it/r2020-programma-evento-30-giu-1-lug-2020/

http://www.cittadellaltraeconomia.org/

http://www.cittadellaltraeconomia.org/citta
La città

La Città dell’Altra Economia è a Testaccio, all’interno del Campo Boario dell’ex Mattatoio

Al centro di Roma, negli antichi spazi restaurati del Campo Boario di Testaccio, 3.500 metri quadrati di esposizione, vendita, eventi e incontri per la promozione dell’altra economia: agricoltura biologica e sociale, commercio equo e solidale, energie rinnovabili e bioedilizia, riuso e riciclo, mobilità sostenibile, ma anche una libreria e una ludoteca, un biobar e un bioristorante.

Un luogo per promuovere una cittadinanza consapevole.

La Città dell’Altra Economia è uno dei primi spazi in Europa interamente dedicato a quelle pratiche economiche che si caratterizzano per l’utilizzo di processi a basso impatto ambientale, che garantiscono un’equa distribuzione del valore, che non perseguono il profitto e la crescita a ogni costo e che mettono al centro le persone e l’ambiente. La Città nasce come luogo di promozione di tutta l’altra economia romana, offrendo alle realtà del settore spazi espositivi, luoghi di incontro, formazione, ricerca e sviluppo.

Esposizione e vendita di prodotti.

La Città è organizzata in spazi di esposizione e vendita di prodotti biologici, equi e solidali, di riciclo o riuso di materiali. Un ristorante e un bar propongono cibi e bevande realizzati con prodotti provenienti dall’agricoltura biologica e dal commercio equo e solidale. Una libreria dedicata ai bambini e alle bambine e ai loro genitori.

Diffusione della cultura e condivisione dei saperi.

Nella Città sono presenti spazi per svolgere convegni, seminari e corsi di formazione. L’ampio piazzale viene utilizzato per fiere, mercati, mostre e spettacoli.

Progettazione e gestione partecipata.

Il progetto di gestione del Consorzio Città dell’Altra Economia – CAE ha un carattere inclusivo e aperto. Un Comitato di indirizzo costituito da un’ampia rete di partner fornisce indicazioni per la gestione e viene coinvolto nella programmazione delle attività.

Archeologia industriale e bioarchitettura.

La sede della Città dell’Altra Economia occupa 3.500 mq recuperati dall’edificio delle antiche Pese del Bestiame, dalle tettoie e dalle pensiline del Campo Boario. L’intervento di restauro conservativo, in sintonia con il fine etico della Città dell’Altra Economia, è stato realizzato secondo principi di bioarchitettura e con soluzioni innovative nel rispetto del contesto storico. Il progetto è inserito nel più vasto recupero dell’area del Mattatoio che darà luogo alla Città delle Arti.

Chi è CAE?

http://www.cittadellaltraeconomia.org/citta/consorzio-cae

 

 

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...