Dati Istat sul corona virus covid19

secondo una delle teorie ..
“abbiamo lo stesso numero di morti della stagione influenzale dell’anno scorso, ma i mass media ci danno la impressione che solo quest’anno vi sono 50 mila morti, mentre l’istat dice che era così anche in passato”.

La discussione su facebook:

Andrea Piglione Purtroppo è una teoria errata e un po’ demenziale
Gestire
  • Pasquale Tufano una teoria è sempre errata, essendo una teoria e non la realtà. Tu quali correttivi proponi?
    Modifica o elimina questo commento
  • Andrea Piglione bisogna confrontare statistiche per lo meno a parità di popolazione e regione per avere delle info utili. L’anno scorso sono morte circa 2400 persone a settimana a marzo in Lombardia, per qualunque ragione ( medica e non) sono circa 7000 in un mese. I dati dei morti covid positivi danno circa 5000 morti per la Lombardia. Però attenzione. la popolazione non è la stessa si parla di 10 milioni di persone contro le poche decine di migliaia dei dati covid. Volendo anche ipotizzare che i positivi non rilevati in Lombardia siano dieci volte tanto ( quindi diciamo 600000) , le popolazioni hanno due ordine di grandezza diversità, ma lo STESSO ordine di grandezza di morti (migliaia appunto). Ecco dunque dimostrato numericamente, analizzando i dati, che il virus ha incrementato la mortalità in Lombardia rispetto l’ anno scorso. Tra l’altro questa dimostrazione è alquanto inutile considerando che è sotto gli occhi di tutti il collasso degli ospedali…
    Gestire
  • Pasquale Tufano Andrea Piglione la tua analisi è condivisibile. Del resto aggiungendo un virus e le patologie su cui agisce si capisce che la situazione può essere solo peggiorata.

    Tuttavia si rischia di dare una analisi distorta dei fatti se si tace -come tacciono i TG- sul fatto che i morti per malattie respiratorie era 50 mila nel 2017.

    L’effetto è di associare una apocalisse di induzione a paura o panico, poiché si da una sorta di dinamica di interruttore on/off.

    Mentre, e viceversa, c’è un incremento che non parte da zero.

    Modifica o elimina questo commento
  • Pasquale Tufano Infine l’effetto del confinamento delle persone sane con quelle malate -per zone- rallenta solamente la epidemia con un benefico effetto di aumentare le risorse mediche per curare più malati.

    Ma il caso ideale è curare solo i malati e non impedire le persone sane al lavoro, altrimenti il collasso della economia farà più morti della epidemia.

fonte su facebook:
https://www.facebook.com/groups/922764614455298/permalink/2996925310372541/

Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...