Sul Bosone di Higgs [studio]

A cosa stai pensando? A quel “fiocco di neve”. La descrizione fatta da John Ellis è appropriata: ” Immaginate un infinita distesa di neve, un campo esteso tutto lo spazio. Il campo di Higgs è come questo: questo è fatto di fiocchi di neve, allo stesso modo il campo di Higgs è composto da piccoli quanti.noi li chiamiamo Bosoni di Higgs. Il Bosone svolge il lavoro di dare massa a tutte le altre particelle”.

L'immagine può contenere: 1 persona

***********

Pasquale Tufano ma manca il *perché*

intendo “perché” si dovrebbe aggiungere materia all’energia?

e cosa sarebbe tale mix?

Io lo riassumo in un concetto molto semplice: se doveste dire se la nostra stella è ..
1) solo materia,
2) solo energia,

3) o in parte materia & _contemporaneamente_ energia

Quale scegliereste?

Io sceglierei di dire che il Sole ha una massa, ma è anche energia radiativa.

La MQ si nasconde nel dire che la MQ ha un modo di presentarsi diverso dal macrocosmo.

Io dico che in parte questo è vero, ma va introdotta “la logica frattale” e cioé le leggi sono le stesse sia nel macro e sia nel micro come sosteneva Einstein nei principi di fondazione della RG (relatività generale) ..

però .. per giustificare alcune cose incomprensibili come il fatto che cambiando il fattore di scala i protoni si possono respingere se distanti, ma stare in uno stesso “nucleo atomico” senza respingersi ..

Va introdotto ciò che per primo dice Cauchy “la soluzione di un sistema di equazioni dipende dal contesto, se c’è una soluzione”.

Quindi va declinata una “logica frattale sensibile al contesto”.

NON quindi una mera ripetizione del macro nel micro, ma la valutazione di come il fattore di scala influisce ad alterare le forze di anti_glue, a divenire forze di glue (collanti, a giustificare la vicinanza di protoni tutti di carica positiva che -teoricamente- si dovrebbero respingere se non intervenisse la compattazione gravitazionale a rendere i protoni non propriamente enti distinti, ma compattati in circa una stessa sostanza, se in un nucleo atomico).

Quindi a partire dalla teoria di De Broglie ho elaborato un modello di compresenza di materia ed energia e l’ho anche verificato funzionare per esempio sull’allontanamento di particelle massive come protoni o elettroni da una stella .. il che sarebbe impossibile se avessero una massa fissa, anziché variabile come sostiene Higgs.

IL MODELLO DI HIGGS, però non ha ancora formalizzato il quantum, e la dinamica di questo mix, mentre io l’ho fatto e verificato a partire dal calcolare la espulsione orbitale da una stella.

Forse un giorno qualcuno si accorgerà che ciò funziona, per il resto a me spetta solo di affermarlo e fornire la dimostrazione che è compatibile con la descrizione di Einstein a partire dalla teoria esposta da Amadori (fisico) e Lussardi (matematico) e che io (avendo introdotto il fattore dello smorzamento k), ho voluto chiamare k_Fermat, poiché anche Amadori e Lussardi la chiamano così -teoria di Fermat- a causa degli studi di Fermat su ciò che è da loro citato nella esposizione reperibile on line.

Sono in grado di citare tutte le fonti specifiche. Chi ne abbia interesse lo dica, e vedrò di accontentarVi 🙂 per intanto metto in allegato le formule di come funziona il fattore k che implementa il modello di Higgs non con le favole di Esopo, ma con i numeri ..

Modifica o elimina questo commento
L'immagine può contenere: testo
Questa voce è stata pubblicata in SCIENZA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...