Vi è un legame tra il DNA e le particelle subatomiche? .. quale? [studio]

Domanda da 1 trilione di dollari: il nostro DNA, come tutto nell’universo è fatto di particelle subatomiche che come noto obbediscono alle leggi “un po’ strambe” della fisica quantistica, mi chiedo se esista una correlazione tra il nostro DNA e le particelle di cui è composto ed in caso affermativo in che modo si sostanzia questa “interazione quantistica” e come influenza il nostro neurosviluppo, il nostro carattere e quindi in qualche modo il nostro destino?

PS. Prego astenersi seguaci della cosiddetta “legge dell’attrazione”, si accettano solo ipotesi coerenti con le attuali conoscenze della fisica teorica.

foto di Michelangelo Gagliardi.

  • Commenti
    • Maria Miglietti
      Maria Miglietti A dire il vero, tu non puoi limitare le risposte alle sole ipotesi coerenti con le attuali conoscenze della fisica teorica, poichè questo è un gruppo molto libero e ogni risposta è accettata con gratitudine, quindi anche le risposte new age, della legge di attrazione o altre.

      • 1 risposta
    • Michelangelo Gagliardi
      Michelangelo Gagliardi Ok, W la libertà togliamo le limitazioni…ma personalmente sarei interessato a cosa ne pensi un fisico teorico o un biologo molecolare piuttosto che uno sciamano…

      • Barbara Bettera
        Barbara Bettera Però non siamo tutti come Odifreddi….. un biologo o un fisico teorico potrebbe andare “oltre”… laddove la scienza non è ancora in grado di dare risposte certe, fare delle ipotesi e darsi delle risposte personali basate esclusivamente sul proprio peAltro…

      • Pasquale Tufano
        Scrivi una risposta…
         
    • Maria Miglietti
      Maria Miglietti Questo è legittimo

    • Irena Len
      Irena Len Cercati un video su youtube, si chiama “Cogitalità”, dura 2 ore, è sottotitoato in italiano, è stato fatto da un fisico, ma purtroppo per te è pure “sciamano”. Il “fisico sciamanico” in questione tratta anche il DNA

    • Silvia Lutu
      Silvia Lutu Limitare le risposte alle ATTUALI conoscenze.. Che ridicolo e stolto pensiero.. Pensa che prima si era convinti che la terra fosse piatta. Dunque in un contesto in cui la scienza affermava questo, questo era il dato di fatto. Sbagliato. Il progresso e’ il SUPERAMENTO delle attuali conoscenze.

      • Flavio Strocchio
        Flavio Strocchio SI PERO’ QUELLA RIVOLUZIONE SI FECE NON CON LA FANTASIA, MA APPLICANDO IL METODO SCIENTIFICO (VERIFICA SPERIMENTALE E POSSIBILITA’ DI REPLICA DA PARTE DI ALTRI SCIENZIATI)

      • Silvia Lutu
        Silvia Lutu Sei afferrata sull’argomento? E se ti dicessi che scienziati della NASA hanno SCIENTIFICAMENTE (con metodo scientifico tradizionale) dimostrato ad esempio la legge d’attrazione, e che la NASA ha vietato la pubblicazione degli esperimenti, ed impedito lAltro…

      • Pasquale Tufano
        Scrivi una risposta…
         
    • Silvia Lutu
      Silvia Lutu Il mondo e’ quello che è grazie alla folle mente di pazzo illuminati, che la gente in quel contesto riteneva gentaglia.. O come dici tu, incompetenti….

    • Andrea Serenelli
      Andrea Serenelli le conoscenze di medicia ufficiali sarebbero di buttarle nell’immondizia,ma ancora non siamo pronti,ognuno ha suoi interessi ma tutti vogliamo la stessa cosa ma purtroppo non tutti se la meritano grazie

    • Stefano Armano
      Stefano Armano Stupenda ottica la tua. Grandosa direi.

    • Simona Matulich
      Simona Matulich credo nella interazione tra coscienza corpo ambiente sincronicita’ e inconscio collettivo…dunque immagino anche se non sono un biologo o un medico anche una correlazione tra il dna e le sue particelle subatomiche…forse tali sincronicita’ sono valide a priori…prima ancora che un semplice esperimento quantistico le possa dimostrare

    • Stefano Armano
      Stefano Armano Secondo me, tanto anche le ipotesi vanno bene, l ‘ essere umano come percepito nel nostro 3+1 dimensioni altro non e” che lo scalare rispetto alle stesse di un essere multidimensionale

    • Carmela Magliano
      Carmela Magliano Infatti è l’equilibrio dei diversi aspetti multidimensuonali, a rendere la persona completa e dinamica.

    • Centro-Olistico Casa Di Alice
      Centro-Olistico Casa Di Alice mi sa che se aspetti risposte come menzionato post aspetti un pezzo ma noi abbiamo tempo ancora 70 80 anni

    • Marcella Paliotta
      Marcella Paliotta Sarei curiosa anche io di saperlo!!!@@@#

    • Centro-Olistico Casa Di Alice
      Centro-Olistico Casa Di Alice se puo’ interessare ma è metafisica ne parla krayon stazione celeste di questo argomento .di come all’atuale scienza mancano gli strumenti per indagare nel nostro dna ma ci si arrivera’

    • Carmela Magliano
      Carmela Magliano Superare il regno della sopravvivienza, per volgersi verso il punto di arrivo osmotico

      foto di Carmela Magliano.
    • Carmela Magliano
      Carmela Magliano Un centro che tiene unito il tutto nella consapevolezza, il DNA è un codice pensante, cosciente.

    • Laurino Ferdinando
      Laurino Ferdinando Unw domwnda il destino è pertinente con la scienza?

    • Carmela Magliano
      Carmela Magliano Chiamiamo destino ciò che non conosciamo, in questo caso è pertinenete con la scienza.

    • Laurino Ferdinando
      Laurino Ferdinando Mi sa di alchemico il destino allora

    • Laurino Ferdinando
      Laurino Ferdinando Allora la presunzione scientifica del postante dovrebbe essere piu aperta

    • Laurino Ferdinando
      Laurino Ferdinando Perché ha la facoltà di scegliere le risposte

    • Nella Masso
      Nella Masso Secondo me è destino proprio ciò che sfugge alla scienza che è fatta anche di calcoli

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano .. dunque .. proviamo a fare il punto della situazione?
      1) cosa sarebbe ETERE?
      2) DNA & Legge di ATTRAZIONE?

      1) anzitutto vediamo cosa dice il pensiero dominante prendendo ad esempio wikipedia, sull’ETERE:
      https://it.wikipedia.org/wiki/Etere_luminifero

      COMMENTO:
      cito:
      <<
      « Anche se nel 1905 pensavo che in fisica non si potesse assolutamente parlare di etere, questo giudizio era troppo radicale, come possiamo vedere con le prossime considerazioni della relatività generale. È quindi permesso assumere un mezzo colmante nello spazio se ci si riferisce al campo elettromagnetico e quindi anche alla materia. Non è permesso tuttavia attribuire a questo mezzo uno stato di movimento in ogni punto in analogia con la materia ponderabile. Questo etere non può essere concepito come consistente di particelle. »
      (Albert Einstein, Grundgedanken und Methoden der Relativitätstheorie in ihrer Entwicklung dargestellt, § 13, 1920)>> (continua)

      In fisica l’etere luminifero era l’ipotetico mezzo materiale attraverso il quale, fino al XIX secolo, si pensava si…
      IT.WIKIPEDIA.ORG
    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano La scienza ha quindi sia teoricamente, e sia sperimentalmente trovato che l’etere, se l’etere sia un mezzo omogeneo che faccia da supporto al trasferimento di segnale, NON ESISTE.

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Gli è rimasta -però- (è nutile negarlo) .. la patata bollente del perché la LUCE sembra assumere in (1) talune esperienze comportamenti come se evesse natura corpuscolare e in (2) altre esperienze come se fosse una semplice onda elettromagnetica ..

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano .. fiumi di parole e di studi sono stati spesi su questo argomento senza trovare una versione che -finora- sia stata accolta come versione ufficiale .. e (chi fosse interessato) può aggiungere la mia interpretazione che segue ..

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano la espongo tramite un ragionamento:
      .. come vi immaginate che si distribuisca un fascio di fotoni emesso da un laser?
      Anzitutto Einstein notava che anche i laser più precisi non riescono ad emettere una sola frequenza di emissione, e quindi sebbene la frequenza principale sia sovrabbondante si noterà sempre una aliquota di segnale detto di “rumore” che però si estrinseca su più frequenze “vicine” a quella principale.

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Popper ipotizzava che -in futuro- sarà possibile avere un “caso super puro” e non affetto da rumore! .. Einstein nel suo dialogo con Popper insisteva che questo non potrà avvenire MAI .. poiché il reale noi lo approssimiamo e strutturalmente ha una quantità di info non limitata .. mentre noi -con i nostri modelli del reale- estraiamo una quantità di info limitata!

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano INOLTRE .. se il fotone .. di cui si ha riscontro nelle misure della fisica .. perché è un quantum che è assorbito e emesso dalla materia quando la luce sposta un livello di elettroni da una orbita adiacente (assorbimento) e poi viene ri-emesso quando il fotone lascia la materia che ha colpito (emissione) ..

      .. se il fotone .. è pur vero che si estrinseca in un modo quantico nei fenomeni di assorbimento e cessione della energia luminosa ..

      .. è pur vero che il fascio di luce non ha dei fenomeni di on/off ed il fotone “ADIACENTE” sembra legato a quello precedente e questo conferisce un comportamento molto vicino al concetto di “continuum” alla energia luminosa che a livello di insieme di fotoni non ha una distribuzione discontinua, ma fluidica, senza quindi interruzioni visibili o misurabili -ad ora- perché ciò è riscontrabile anche da misure sul comportamento di onda elettromagnetica sulle proprietà della luce ..

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Ora se si ipotizza che la distribuzione energetica di un fascio di luce sia (a) composto da fotoni (b) che questi fotoni non viaggino separati gli uni dagli altri, ma siano legati “in un fascio luminoso” ci si dovrà interessare di un FENOMENO della FISICA di cui la Fisica Quantistica -finora- si è interessata poco .. con il suo ARCHETIPO di quantizzazione dura della distribuzione della materia/energia e con il suo concetto di “mediatori” di estrinsecazioni delle forze sub nucleari per via di aliquote di materia ed energia!

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano il FENOMENO della Fisica a cui sto alludendo è il concetto di FENOMENI di TRANSIZIONE ..

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Nello studio della fisica del macrocosmos, quindi della fisica CLASSICA si è _sempre_ osservato in natura il fatto che gli enti ed eventi si estrinsecano NON con il fenomeno di presenza/assenza, o anche detto del tutto/niente, oppure anche detto on/off .. se ad esempio spegnete un interruttore della luce con un interruttore manuale la corrente che alimenta una lampadina sembra interrompere il flusso luminoso in un istante senza transitorio .. ma se aveste degli strmenti di misura (come un oscilloscopio) vedreste che la cessazione del collegamento fisico della sorgente elettrica con la lampadina si è ridotta in poche frazioni di secondo ma che questo intervallo non è zero! .. e quindi ci è stato un transitorio .. che normalmente (sebbene gli elettroni abbiano sia una natura corpuscolare e anche una descrizione come onda elettromagnetica) .. nessuno pensa di potere negare ciò che ci dice lo strumento di misura e cioé -> che una transizione di cessazione di segnale possa avvenire a tempo zero!

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Ora -se usiamo queste considerazioni elementari appena svolte- che ne è del concetto di etere?

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Che NON abbiamo bisogno del concetto di etere ovvero di un substrato o anche detto “mezzo” in cui la luce dovrebbe potersi propagare appoggiandosi a qualche supporto -> perché l’energia luminosa *si può propagare anche nel VUOTO* .. tanto è vero che sono state eseguite misure della velocità della luce nel vuoto ..

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano la domanda invece intelligente è “il vuoto è vuoto”? .. Emoticon smile

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Il vuoto non è mai esattamente vuoto sia nella nostra dimensione e anche se risentisse della azione di altri spazi dimensionali che io chiamo “adiacenti” .. ma questo non impedisce che anche se il vuoto fosse senza nessun ente/evento che perturbi l’ente_in_esame .. l’ente_in_esame non rimarrebbe nel suo stato di quiete a viaggiare a velocità costante !

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano l’etere -quindi- fallisce il suo compito di MEDIUM poiché la energia è <<“annodata” al fascio a cui appartiene!>> e se è anche vero che una stella può essere spenta .. quando noi vediamo una luce partita da quella stella molto tempo prima .. ciò non impedisce che un sasso viaggi nello spazio perché la mano che lo ha lanciato non lo sta più comprimendo .. perché <<ogni ente è nel suo stato naturale quando viaggia a velocità costante!>> (se non è disturbato da forze esterne!)

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Quindi anche l’etere è una SEMPLIFICAZIONE di volere immaginare un mezzo omogeneo nella propagazione della energia, magari come abbiamo costruito le fibre ottiche per farvi viaggiare un fascio di luce ed essere certi che il fascio luminoso non sia disturbato da rumore nel suo cammino ..

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano ciò forse significa ? .. che la luce troverà esattamente il vuoto ? .. sempre? .. oppure il caso più frequente sarà che vi sarà una congerie di fenomeni di disturbo che ora ad elencarli ci vorrebbe una enciclopedia? Emoticon smile

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Quindi il problema NON è se l’energia trova o non trova un supporto e come questo supporto sia fatto una volta per tutte .. ma che la verità è che il cosmos .. sia nel livello di macro cosmos e sia nel livello di micro cosmos _*non_è_omogeneo*_! in questa DIS-omogeneità vi sono stati di propagazione che possono essere _approssimati_ come se fossero esattamente quantici! .. altri che sarebbe un grave errore considerare prevalentemente quantici e la cui analisi spesso è appoggiata su metodi di calcolo nel continuum con migliori risultati di quelli della teoria quantistica: ad esempio sulla teoria della gravitazione di cui la teoria della relatività generale è una ottima approssimazione e (per ora) la migliore ..

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Ora vediamo cosa si intende con “Legge di Attrazione” e cosa sostengono coloro che sostengono questa teoria in relazione al DNA .. solo dopo avere esaminato _i_fatti_ che sarebbero a supporto di questa teoria è consistente esprimere una opinione (e quindi darò un mio commento solo dopo) ..
      https://www.youtube.com/watch?v=gcVx3Us4MaA

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Dunque .. ho guardato il video insieme a chi ora lo sta vedendo .. dopo una ricerca sul web .. e posso dire che già consocevo questa idea dello stato relazionale tra il come siamo fatti -> il pensiero -> il reale .. che non sia una linea di tendenza di investigazione marginale lo testimonia la molta filmografia che non va trascurata .. perché la filmografia -oggi- ha la stessa valenza delle tradizioni popolari o le fiabe .. nella antichità .. da cui vi invito prima di esprimermi su cosa ne penso sull’argomento .. a vedere il seguente trailer .. https://www.youtube.com/watch?v=viJsYmYOZgY

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Negli strani casi della vita .. ieri ho visto il film .. Lucy .. ma non voglio indulgere su questo .. la tesi del film è che noi diveniamo Dio .. quando raggiungiamo il 100% delle nostre capacità cerebrali ..

    • Pasquale Tufano
      Pasquale Tufano Bene Emoticon smile io penso che la tesi del film sia falsa .. perché la tesi che sottende (il profilo materialistico della storia) è che dalla materia emerge Dio evolutivamente .. ineluttabilmente .. e poi vi è un loop in cui Dio scopre se stesso e si pone osservatore apparentemente silenzioso ed è ovunque .. ovvero *everywhere* (in cielo in terra e in ogni luogo dice il Cristianesimo del catechismo di Pio X) come è detto nel film.. tuttavia io non sono daccordo come spigherò nel seguito ..http://www.museosanpiox.it/…/catechismodottrinacristian…

    • Claudio Fornasari
      Claudio Fornasari 😴😴😴😴

    • Claudio Fornasari
      Claudio Fornasari Emozioni +++ pensieri= sentimento cuore serve lo cem peptidi ipofisi modifica chimica corpo influenza campo q. Realtà manifesta. Emozioni modificano la realtà

    • Alessandro Dolphin Pennella
      Alessandro Dolphin Pennella L’operazione che qui ci chiede Michelangelo Cagliardi è un tantino stramba come la fisica quantistica . Lui chiede una correlazione tra il nostro Dna e le particelle di cui è commposto e la chiama “interazione quantistica ” Il problema è che non esiste un uomo identico all’altrao il che ..il dna funziona allo stesso modo in tutti gli esserei viventi ma lo abbiamo tutti diverso …Ognuno di noi è unico e non puo’ esserci correlazione fisico-quantistica che tenga Emoticon smile

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...