RENZI A STRASBURGO: IN ITALIA FAMIGLIE SI STANNO ARRICCHENDO!

In verità le persone non spendono:

  1. (non spendono) perché la disoccupazione aumenta e con essa la povertà.
  2. (non spendono) perché la CRISI è affrontata -de facto- dal governo italiano e UE -> in modo da aggravarla (la cosiddetta “austerity”, anche detti sacrifici, riducendo la spesa pubblica, che invece potrebbe essere per “investimenti produttivi”).
  3. (non spendono) perché chi detiene capitali ingenti fa incetta nella modalità dei SALDI, mentre chi ha scarse risorse mette via i pochi soldi che ha perché si aspetta un aggravamento.
  4. (non spendono) perché il mercato della edilizia è stato distrutto da una aumento della pressione fiscale e conseguentemente da una valutazione dei beni immobili, e chi può attende -vista la congiuntura sfavorevole che non consiglia di vendere o comprare- se non a chi abbia grossi capitali. Si veda la curva di Laffer per coloro che studiano economia.. http://it.wikipedia.org/wiki/Curva_di_Laffer
  5. (non spendono) perché l’Italia è stata de-industrializzata svendendo i beni pubblici.
  6. (non spendono) perché i SERVIZI e l’assistenza ai poveri, comprese le esenzioni per i MEDICINALI, anziché essere esentati al momento dell’acquisto, sono rinviate a ipotetiche DETRAZIONI dalle imposte per coloro che presentano una dichiarazione dei redditi .. creando il paradosso che chi non presenta detrazione perché NON HA REDDITI!!! .. non gode di detrazioni!!!
  7. (non spendono) perché è collassato il diritto alla ISTRUZIONE pubblica! .. e anche la speranza di un inserimento sociale almeno per i più meritevoli, laddove trovano un “posto” (di lavoro?) coloro del “lei chi conosce?” anziché coloro che abbiano delle reali competenze e per svolgere un lavoro produttivo ..

Insomma servivano CRISI e gravi CRISI .. come ci istruiva Mario Monti nel 2011 nella seguente intervista a Lerner su La7, e non scherzava .. ma quasi tutti si rifiutano di guardare la REALTA’! .. perché sembra incredibile! ..

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...