Euro sì, Euro no? .. Euro come? [studi monetari]

Ieri il parolaio di Firenze decantava la crescita dell’America, oggi tutti i giornali ne parlano ma nessuno dice che l’America ha stampato miliardi di dollari da immettere nella economia reale fregandosene del suo enorme debito.Passi, si fa per dire perchè ormai conosciamo per nome e cognome di chi la professa sfacciatamente,la mala fede ma non concepisco l’ignoranza dei più. Di fronte all’olocausto che si sta perpetrando e i numeri, negativi come non mai, lo confermano il PD di Renzi perde poco in percentuale e, udite,udite, Renzi che corre disperatamente da una TV all’altra a raccontare le sue frottole, rimane ancora in testa e alla grande,alle preferenze. La cosa che mi colpisce maggiormente è che nonostante che gli italiani siano sempre più massacrati dalle tasse sperino in quel taglio promesso dal nostro premier pinocchio che di fatto non ci sarà. Bisogna fare le riforme ,siamo tutti d’accordo, ma le riforme alla Renzi sono solo parole e fregature, basti pensare alla legge di stabilità dove nella manovra di 30 miliardi 10 vanno a coprire (se li copriranno) i famosi 80 euro elargiti con i nostri soldi solo a scopo pubblicitario.Anche il 2015 sarà un anno negativo dove, è certo, che la disoccupazione aumenterà per il semplice motivo che che l’occupazione si crea con gli investimenti sopratutto pubblici ,tenuto conto che le imprese non hanno più soldi. Conseguenza logica :ci vogliono i soldi veri e non quelli presi in prestito o strappati al popolo, e i soldi veri si hanno se si gestisce la moneta. Semplice vero? Basterebbe essere un Paese normale, stampare la propria moneta e investirla.
E l’augurio che faccio a tutti è che il 2015 sia veramente un anno di svolta ,dove gli italiani possano riacquistare la propria sovranità e con essa la perduta democrazia, la libertà e la dignità del lavoro

  • Pasquale Tufano E’ STORIA .. nelle democrazie la SOVRANITA’ è al POPOLO! (art.1 della Costituzione Italiana) .. e tra le sovranità -l’ITALIA- aveva ANCHE quella MONETARIA! .. dico aveva perché come è noto l’ha persa per intelligenza con il nemico. Infatti una moneta non necessariamente è nazionale, e potrebbe essere anche confederata, come è il caso del DOLLARO che Rossella Rod cita. Il fatto -però- è che la FED è sotto il ministero del tesoro del Governo Confederazione degli Stati Uniti d’America. E non gli USA sotto la FED, come i paesi UE sono sotto la BCE. L’aborto giuridico di cosa ciò comporti è che nella stampa della moneta ex novo, detta QE, non sono finanziate le spese degli Stati Confederati, ma le banche nazionali, che però sono state privatizzate e non sono più sotto le direttive del ministero del tesoro né nazionale e né UE. Molte lacrime dovremo piangere per capire come ciò sia l’orrore che distruggerà l’occidente. La ricchezza sarà concentrata nelle mani di sempre meno persone se la ARCHITETTURA sarà quella dell’aggiottaggio del CAPITALE che tende ad assumere forme LEONINE. Viceversa è perfettamente possibile sia la struttura USA, e sia strutture ancora più democratiche in cui i governi nazionali o confederali siano una scatola di vetro e diano conto sia prima delle elezioni e sia in corso d’opera di “che fine fanno i soldi che si sono stampati per il bene pubblico” onde attivare “investimenti produttivi”. Un mio studio sull’argomento al link seguente:
    https://6viola.wordpress.com/…/perche-il-segreto…/

    Il segreto bancario è indispensabile per prendere il…
    6VIOLA.WORDPRESS.COM
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...