Manifestazione a Bruxelles contro l’austerity: 100.000 persone in piazza [7-11-2014]

Centomila cittadini, tra operai, studenti, impiegati e pensionati, hanno trasformato la capitale europea in un violento teatro di scontri, per dire “no” alle misure di austerity vagliate dal nuovo governo di centro-destra.

Una manifestazione senza precedenti, secondo i sindacati organizzatori, che hanno contato in piazza l’uno per cento della popolazione belga. Automobili bruciate, lancio di pietre e scontri sanguinosi tra i dimostranti e le forze dell’ordine, costrette a intervenire con idranti e lacrimogeni. Secondo la Croce rossa, quattordici persone sono finite in ospedale. La rabbia verso il rigore ha reso “fratelli” francofoni e fiamminghi e le diverse fasce sociali, tutti contrari al taglio di 11 miliardi di euro di spesa pubblica nei prossimi cinque anni eall’innalzamento dell’età pensionabile da 65 a 67 anni.

Un accordo governativo “socialmente scorretto e ingiusto -ha denunciato Marc Goblet, Segretario generale del principale sindacato belga – perché fa pesare il costo della sicurezza sociale sul settore pubblico”. Si prevedono altre mobilitazioni, inclusa la conferma dello sciopero generale indetto per il 15 dicembre, se il governo non ritererà i provvedimenti annunciati.

fonte:

http://www.tuchedici.org/manifestazione-bruxelles-contro-lausterity

more info:
http://www.comedonchisciotte.org/

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...