Aiuti alla popolazione in Iraq, ma NON in Ukraina, perché? [secondo repubblica.it il convoglio è stato attaccato!] 15-08-2014 ore 15:30


dalla agezia di stampa ITAR-TASS
al link seguente:
http://itar-tass.com/politika/1383007
Traduzione con http://www.bing.com/translator/

Mosca, 15 agosto. / ITAR-TASS /. Sembra che in Ucraina e dietro i suoi limiti ci sono molti disposti a interrompere la missione umanitaria, anche a costo di ulteriori vittime e distruzione. Venerdì, ha detto il Ministero degli esteri russo.

“Sono una questione di grave preoccupazione di porre ostacoli alla consegna di aiuti umanitari alla popolazione civile del Donbass, russo-ha sottolineato in dipvedomstve. -Preparazione di questa azione entrata nella sua fase finale. “
“Tuttavia, ci sono forze che sono piegate non solo privano le persone del sud-est dell’Ucraina, affinché essi supportano ora, ma anche per eseguire aperte provocazioni che potrebbero portare ad ulteriore complicazione della situazione nella zona di conflitto, il Ministero ha osservato. -Nota anche la forte intensificazione delle ostilità di legge-esecutori ucraini con lo scopo apparente di taglio concordato con il convoglio umanitario con codifica rotta a Kyiv dal confine russo-Ucraina di Lugansk “.
“Sembra che in Ucraina e dietro i suoi limiti ci sono molti disposti a interrompere la missione umanitaria, anche a costo di ulteriori vittime e distruzione. Chi porto tali piani criminali, assumendo la responsabilità enorme per le loro conseguenze, “ha detto il Ministero degli esteri.

***

Secondo il ministero, preparazione per la consegna di aiuti umanitari alla popolazione di Donbass è entrato il suo stadio finale, è stato in grado di concordare su quasi tutti i parametri chiavi della trasmissione.
Ricevere informazioni sulle minacce dirette di usare la forza contro il russo umanitario aiuti convogli a sud-est dell’Ucraina.
“Ci sono rapporti quello Battaglione punitivo gruppo sovversivo” Aydar “piani al mio parti delle strade per distruggere i veicoli con aiuti umanitari e il personale di accompagnamento e poi accusano la milizia di attività terroristiche, Luhansk regione”, ha detto dipvedomstve.
La detenzione di commando
Il venerdì nel sobborgo di Luhansk milizie catturato un gruppo di ricognizione della guardia nazionale, che doveva per preparare un attacco contro un convoglio russo. Come è stato segnalato presso il quartier generale della milizia dichiarato repubbliche del popolo Luhansk e Donetsk, tre infiltrati stavano viaggiando in auto “Chevrolet-Niva”, che è stato trovato nel bagagliaio di tre lanciarazzi e otto colpi a loro, sette mine anticarro, armi di piccolo calibro e scatola di metallo per lo stoccaggio di munizioni.
Durante l’interrogatorio, sabotatori ucraini hanno ammesso che eseguite le attività di posa della strada dal villaggio di Komissarovka, a un punto A, così come il bombardamento del convoglio russo consegnare aiuti umanitari ai residenti del sud-est dell’Ucraina.
La versione di repubblica.it
link:
http://www.repubblica.it/esteri/2014/08/15/news/ucraina_il_convoglio_russo_di_aiuti_arrivato_alla_frontiera-93818683/

ci sarebbe secondo Repubblica.it
un attacco della Russia (anziché un invio di aiuti) e combattimenti, in cui l’esercito russo sarebbe stato sbaragliato da quello ukraino..

15-08-2014, ore 15:39 su repubblica.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Economia, FILOSOFIA, Massmediologia, POLITICA, psicologia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...