E’ sparito Carlos, il blogger che dava informazioni su twitter dell’Aereo Malaysia precipitato il 17-07-2014

Newsgroups: it.politica.internazionale
Date: Sat, 19 Jul 2014 18:50:41 -0700 (PDT)
Subject: desaparecido
From: Giovannino

http://militaryphotos.net/forums/attachment.php?attachmentid=3D222241&d=3D1=
405635090

quest’uomo lavorava come controllore di volo all’aeroporto di Kiev fino a 3
giorni fa. E’ scomparso, insieme all’account twitter.

qui il resto (ho tradotto solo l’inizio, per il resto vi sono traduttori on line):

11:48 – 17 de jul. de 2014 El aviòn B 777 volò escoltado por 2 cazas de
ukraine hasta minutos antes, de desaparecer de los radares,

11.48 – 17 Lug. 2014 B 777 aereo volò scortato da 2 caccia della
Ucraina fino a minuti prima di scomparire dal radar,

11:54 – 17 de jul. de 2014 Sì las autoridades de kiev, quieren decir la verdad, esta recogido 2 cazas volaron muy cerca minutos antes , no lo derribo un caza

12:00 – 17 de jul. de 2014 Nada màs desaparecer el aviòn B 777 de Malaysia Airlines la autoridad militar de kiev nos informo del derribo, como lo sabìan?

12:00 – 17 de jul. de 2014 A los 7:00 minutos se notificò el derribo, màs tarde se tomò la torre nuestra con personal extranjero q siguen aquì

12:01 – 17 de jul. de 2014 En los radares esta todo recogido, para los incrédulos, derribado por kiev, aquì lo sabemos y control aéreo militar tambìen

13:15 – 17 de jul. de 2014 Aquì los mandos militares manejan y admiten que militares a otras òrdenes, pudieron ser, pero no, los pro-rusos

13:29 – 17 de jul. de 2014 El ministro del interior si conocìa que, hacìan los cazas en la zona, el ministro de defensa no,

13:31 – 17 de jul. de 2014 Militares confirman que fue ukraine, pero se sigue sin saber de donde vino la orden

13:36 – 17 de jul. de 2014 Hace dias lo dije aquì, militares de kiev querìan alzarse contra el actual presidente, esto puede ser una forma, a las òrdenes de timoshenko

13:38 – 17 de jul. de 2014 Los cazas volaron cerca del 777, hasta 3 minutos antes de desaparecer de los radares, solo 3 minutos

13:43 – 17 de jul. de 2014 Se cierra el espacio aéreo

13:45 – 17 de jul. de 2014 Se cierra el espacio aéreo, por miedo a màs derribos

15:17 – 17 de jul. de 2014 Control militar entrega ahora mismo de forma oficial que el avìon fue derribado por misil

15:23 – 17 de jul. de 2014 El informe oficial firmado por las autoridades militares de control de kiev ya lo tiene el gobierno,,,, , derribado

15:26 – 17 de jul. de 2014 En el informe se indica de donde abrìa salido el misil, y se especifica que no proviene de las autodefensa en las zonas rebeldes

15:34 – 17 de jul. de 2014Los radares militares si recogieron los datos del misil lanzado al avìon, los radares civiles no

15:36 – 17 de jul. de 2014 Los altos mandos militares no ordenaron el lanza miento del misil, ,,alguien se le fue la mano en nombre de ukraine

15:38 – 17 de jul. de 2014 Para el que no lo sepa, digamos asì, hay militares a las òrdenes del ministro de defensa y militares a las òrdenes del ministro del interior

15:38 – 17 de jul. de 2014 Los militares a las òrdenes del ministro del interior conocìan en cada momento lo que sucedi

16:06 – 17 de jul. de 2014 Mandos militares aquì (ATC) torre de control, confirman que el misil es del ejercito de ukraine,

16:07 – 17 de jul. de 2014 Mandos militares que si lo sabìan y otros mandos que no,

16:08 – 17 de jul. de 2014 290 personas inocentes muertas, . Por una guerra inùtil, donde el patriotismo se compra con dinero

16:09 – 17 de jul. de 2014 La forma de tomar la torre de control minutos después sabiendo todo los detalles, ràpido nos hizo pensar que habìan sido ellos

16:10 – 17 de jul. de 2014 La cara de los militares que llegaron màs tarde diciendo pero que habéis echo, no dejo dudas

16:12 – 17 de jul. de 2014 Es tal la decadencia que los militares acompanados
de extranjeros que llegaron primero nos llegaron a pedir que dijéramos su versìon

16:13 – 17 de jul. de 2014 Nuestra respuesta, fue, estos radares no recogenel lanzamiento de misiles, los militares si, ya no quedaban dudas


Commento (6 VIOLA)
20 luglio 2014, ore 11:53

Quanto sopra, è stato ripreso dai gruppi di discussione it.politica.internazionale,

e dice alcune cose:

1) un soggetto Giovannino, dice che un utente (Carlos) di twitter .. che si fa chiamare “Carlos@spainbuca” ha postato delle info relative al traffico aereo in cui è caduto l’aereo della Malaysia del 17-07-2014, e fornisce una foto di twitter a riprova. che è la seguente:
http://militaryphotos.net/forums/attachment.php?attachmentid=3D222241&d=3D1=
405635090

2) inoltre fornisce altre info che sarebbero state inviate su twitter agli orari indicati.

3) Non ci sono prove di quanto afferma Carlos, ma sta di fatto che Carlos ora non ha più il suo account twitter ed è irreperibile.

Cosa direbbe di significativo Carlos?

Che vi erano due aerei militari ukraini vicino all’aereo di linea pochi minuti prima della caduta dell’aereo della Malaysia.

Ribadisco che Carlos non porta prove di quanto dice, (se non quanto egli afferma). C’è da dire -però- che i sistemi radar (su quella zona) sanno se c’erano altri aerei militari vicino all’aereo caduto e la causa della caduta.

Se gli ukraini dicono che “è stato un missile da terra dei filorussi”, è anche chiaro che entrambe le parti sanno chi è il vero responsabile, poiché l’aereo era monitorato e non sono banali i sistemi che da terra possono colpire un aereo di linea ad alta quota, quindi non è farina del sacco dei filorussi. Solo la Russia avrebbe potuto -in linea teorica- fornire un sistema d’arma in grado di colpire da terra tale aereo.

Quindi rimangono in campo solo due ipotesi:

a) incolpare la Russia di avere fornito un sistema d’arma ai separatisti filo russi e ciò sia vero

b) la ipotesi precedente (indicata con “a”) sia falsa.

Se la ipotesi “a” è falsa (quindi non è colpevole dell’abbattimento dell’aereo La Russia, come fornitrice dei sistemi d’arma), chi ha buttato giù l’aereo? .. possibile che i sistemi radar non lo sappiano?

Quindi c’è in ballo il concetto di “fonte autorevole” e manipolazione dei mass media.

Qui di seguito un altro blogger che segue la questione ed esprime il suo punto di vista, reperito con una semplice ricerca su google:

cit:
fonte:
http://latanadellorso.livejournal.com/48264.html

Le sensazionali dichiarazioni del dispatcher spagnolo impiegato presso l’aeroporto di Borispol, il quale ha confermato che il Boeing della Malaysia Airlines e’ stato abbattuto dalla giunta di Kiev, hanno sortito degli effetti immediati: l’account Twitter di Carlos (@spainbuca) e’ stato cancellato (una mossa ormai inutile, dal momento che gli screenshot sono piu’ che sufficienti) e sono iniziati i tentativi di discreditarne l’autore. C’e’ chi esclude che si tratti di un dispatcher e chi nega addirittura la sua esistenza.

Si tratta di una reazione assolutamente logica da parte dei fascisti di Kiev e dei loro complici, dal momento che il dispatcher ha intralciato la provocazione nella sua fase iniziale. Di fatto questo spagnolo esiste eccome ed e’ apparso sui giornali molto prima della storia dell’abbattimento del Boeing da parte della giunta. Ecco per esempio un articolo  del 9 maggio 2014 che lo riguarda.

Blogger spagnolo parla della situazione in Ucraina: “La gente e’ piena d’odio”

Il blogger spagnolo Carlos (@spainbuca) si e’ servito del proprio account Twitter per proporre il suo punto di vista relativamente a cio’ che sta accadendo in Ucraina, dove lavora da qualche anno come flight dispatcher. I radicali lo definiscono “agitatore e separatista” e pretendono che venga cacciato dal paese. Sulla sua pagina Twitter Carlos, che fa il dispatcher a Borispol, si sforza di presentare delle informazioni oggettive sugli eventi ucraini, senza prendere le parti di nessuno. A differenza di molti importanti mass media europei, non teme di ammettere che gli estremisti di destra sono implicati nella morte dei cittadini di Odessa, e che i militari ucraini non muoiono dalla voglia di combattere contro i propri connazionali nel Sud Est del paese, come pretendono da loro le autorita’ di Kiev. Alcuni lettori lo ringraziano per la sua copertura dettagliata e imparziale della crisi politica in Ucraina, altri vorrebbero che venisse espulso o persino ucciso. “Ho una mia opinione, un punto di vista personale, il punto di vista di una persona comune il cui lavoro non implica alcun rapporto di dipendenza. Non faccio parte del mondo dei mass media e nemmeno di un partito politico”, fa notare il blogger. “Penso che le persone siano piene d’odio. Non vedo come l’Ovest e l’Est possano tornare a convivere in pace. Questo e’ un conflitto, e la gente non vuole che venga risolto. L’odio e’ talmente grande, almeno a Kiev, che questo paese non riuscira’, a mio parere, a vivere in pace e serenamente”, ha affermato Carlos durante un’intervista per RT. “I miei colleghi avevano intenzione non solo di riferire alle autorita’ che esprimo il mio punto di vista, ma addirittura di esortarle a inviare un intero battaglione per cacciarmi dal paese, per uccidermi”, ha raccontato lo spagnolo. “Ho avuto un incontro con il servizio di sicurezza di un’ambasciata europea, nel corso del quale mi e’ stato consigliato di far evacuare la mia famiglia entro 24 ore. Ho seguito il consiglio e ora mia moglie e mia figlia non sono piu’ in Ucraina”.

Ovviamente cercheranno di farlo tacere e di discreditarlo in ogni modo, poiche’ le sue indicazioni completano perfettamente quelle di alcuni testimoni che hanno visto gli aerei della giunta accanto al luogo della catastrofe.

NdT: date un’occhiata alla copia cache del profilo di Carlos , prima che sparisca anche quella.

http://colonelcassad.livejournal.com/1680221.html#cutid1

more info:
(Analisi di un altro blogger sui fatti qui esaminati):
http://aurorasito.wordpress.com/2014/07/19/mh17-kiev-false-flag-e-gladio/ 

da cui traggo il video seguente che parla della “sparizione” di Carlos, che però non sembra sparito visto che è lui intervistato dalla tv spagnola!:

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Economia, FILOSOFIA, linguistica, Massmediologia, POLITICA, psicologia, SCIENZA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...