“I poteri di condizionamento della società e della politica” [29 maggio 2014]

Ottima segnalazione che ci è stata indicata su facebook:
https://www.facebook.com/Coscienzeinrete/photos/a.197136355193.137756.13173584519

Il punto, noi riteniamo, è che *le analisi* debbono essere propedeutiche alle *PROPOSTE*.

Quali sono le analisi e quali le proposte del video?

Abbiamo già più volte segnalato il lavoro dell’avvocato Solange Manfredi che è una delle partecipanti al convegno.

Ora ci ascolteremo tutto il video e poi vi diremo se c’è qualcosa di convincente sia sulle analisi, ma anche e soprattutto sulle PROPOSTE .. (ore 14:43 del 6 luglio 2014, fra poco l’aggiornamento di queste righe)

1) (da 0 al minuto 4 e 20 sec) intervento
Bartolomeo Pepe (senatore: eletto nel m5s, oggi gruppo misto)

  • Quadro storico.
  • PROPOSTE: zero

2) intervento (dal minuto 4 e 20 al minuto 52 e 30 sec)
Paolo Franceschetti (avvocato)

  • Quadro storico.
  • Citato il m5s: dice di non essere andato a votare perché lo ritiene inutile.
  • Citata la scarsa attenzione sui servizi di intelligence (servizi segreti).
  • Affermata la carenza normativa sulla gestione della moneta.
  • Sulla Corte Costituzionale: il meccanismo di impugnazione di una legge in sospetto di incostituzionalità.
  • 1500 fino 2000 persone scomparse all’anno.
  • sul parlamento UE (europeo)
  • sulla BCE
  • sui poteri forti: considerati strutture sopra il livello dei governi ed in grado di condizionare le decisioni.
  • sul Cristianesimo
  • sui metodi di condizionamento dei singoli e le masse
  • la massoneria e la lotta tra le società segrete
  • in ITALIA circa 50 mila persone sono iscritti alla massoneria, in genere (secondo Franceschetti) alle classi più alte della società.
  • in ITALIA ci sono (secondo Franceschetti) associazioni massoniche che non sono per sovvertire i poteri legittimi dello Stato, ma per gli scopi legittimi ostentati dalle varie massonerie, in cui egli dice di avere amici.
  • secondo Franceschetti i poteri legittimi del parlamento italiano o europeo non sono in grado di incidere sulle scelte importanti come le politiche monetarie e di gestione del futuro di una nazione da cui ciò -egli spiega- mi ha motivato a non andare a votare.
  • PROPOSTE: non andare a votare.

3) intervento (dal minuto 52 e 30 sec a 1 ora e 28 sec)
Solange Manfredi (avvocato)

  • 1945 l’inghilterra, con Winston Churchill si dice che l’ITALIA è un soggetto che è da manipolare per la sua posizione geo-strategica.
  • la guerra psicologica tramite la propaganda: i) indurre bisogni (di sicurezza, ad esempio); ii) poi impedisce la soddisfazione (mostrando che la società è corrotta e c’è delinquenza); iii) poi indirizza come soddisfare i bisogni.
  • la guerra psicologica e/o convenzionale: dettaglio sui principali step:
  • creare scarsità di viveri, vestiario, generi di prima necessità
  • sviluppare al max la corruzione e concussione (concussione: se il reato è di pubblico ufficiale nell’atto delle sue funzioni volte in modo di reato): link
  • stimolare il dissenso tra le elite di politici e militari
  • appoggiare politiche economiche non giuste
  • creare inflazione e tassazione esorbitanti e non eque
  • fomentare intolleranza razziale e religiosa
  • creare difficoltà della politica e sfiducia nei capi
  • incoraggiare la discordia nella società
  • creare mancanza di risorse che possano sostenere l’economia
  • fomentare rivolte e sovversioni
  • compiere azioni di sabotaggio, terrorismo e violazione dei diritti umani
  • PROPOSTE: informarsi, e quindi “agire in maniera consapevole”.

intermezzo di Franceschetti come moderatore.. che cita un articolo di repubblica “il complottismo sbarca al senato” ..

4) intervento (da 1 ora e 31 min a 2 ore e 2 min)
Nino Galloni (economista)

  • sugli extraterrestri e Aldo Moro
  • la sua militanza nella sinistra
  • il rapimento di Aldo Moro: ricostruzione geo politica.
  • la crescita del PIL e la concomitante inflazione negli anni del 1970 e seguenti.
  • la demonizzazione della spesa pubblica, e i canoni della sua fisiologia.
  • il divorzio tra banca di Italia e ministero del tesoro.
  • ma si può separare l’acqua sporca (corruzione) dagli investimenti produttivi (il bambino) .. evidentemente sì, ma come? Il suo maestro l’economista Federico Caffé, in merito alla separazione tra banca di Italia e ministero del tesoro disse: “caro Galloni hanno buttato l’acqua sporca e pure il bambino”..
  • a patire dall’89 avevo lanciato -dice Galloni- il mio antidoto alla “corruzione”: e cioé che si potesse passare a gestire il diritto al lavoro non per creare clientelismo ma con uno sviluppo complessivo dell’Italia.
  • la fine della Dc (democrazia cristiana) sarebbe dipesa, secondo Galloni, dalla corruzione e clientelismo. Cosa contraddetta -a nostro avviso- dai fatti, visto che il PCI (Partito comunista e poi oggi PD, democratici di sinistra) non furono toccati in modo significativo dall’inchiesta di “mani pulite”, mentre furono affondati oltre la DC anche il partito socialista che erano le uniche forze politiche che erano fermamente, specie con Moro contrarie alla politica monetaria di perdere la sovranità nazionale verso la architettura euro, e relativi trattati, atti a rendere l’Italia un protettorato, e un’area geografica commissariata senza più possibilità di spesa. Intervista a Craxi sul futuro della UE:

    Il pareggio di bilancio in Costituzione, voltafaccia di Bersani che prima lo nega e poi lo accoglie (come oggi è in Costituzione Italiana):

5) intervento (da 2 ora e 2 min a 2 ore e 13 min)
Adriano Zaccagnini (eletto nel m5s)

  • in Italia c’è una compressione della dignità delle persone, e delle emergenze nei centri di accoglienza degli immigrati, nelle carceri, negli ospedali psichiatrici.
  • con le ultime elezioni sia nazionali che europee siamo in presenza -dice Zaccagnini- di un sistema che cerca di perpetuare se stesso: offre nuove maschere di un progetto però di continuazione di coloro che si sono adoperati a portarci nella crisi e ne portano la responsabilità politica.
  • attacca il massimalismo di una politica che non scende in un merito ragionato delle questioni e soffia sul crea antagonismo per esempio tra quelli favorevoli alla UE e quelli contrari senza spiegare.

intermezzo del moderatore Franceschetti
livelli di verità, tesi del prossimo oratore Carotenuto:
1) Saddam era un dittatore che andava abbattuto
2) Saddam contrastava interessi economici
3) etc

6) intervento (da 2 ore e 21 min a 2 ore e 54 min)
Fausto Carotenuto (dei servizi di intelligence)

  • perché siamo sulla terra? per fare delle esperienze e ciò ci cambia. (Quindi la vita delle persone sarebbe generata solo dal contesto, dall’ambiente).
  • ma le persone possono fare sia il bene che il male.
  • secondo Carotenuto il 30% dell’umanità, oggi, desidera il bene. Nel senso di ecologismo, diritti di vivibilità per tutti, etc. insomma l’antitesi dell’egoismo.
  • ma è una opportunità per un nuovo salto coscienziale che può produrre ulteriore miglioramento, secondo Carotenuto.
  • consiglia di operare verso il bene ciascuno nel proprio ambito professionale.

intermezzo del moderatore Franceschetti:
una nota di ottimismo almeno data dalla possibilità di dialogo della attuale conferenza.

Seguono le domande del pubblico.

 Commento

Penso che un fatto molto grave, a mio avviso, come già dicevo nella introduzione, è il livello di proposte politiche.

Genericamente provare a fare il bene nel proprio ambito come conclude Carotenuto, non penso sia una proposta politica seria, ma una forma di sterilizzare l’azione politica.

Manca quindi la trattazione di come si attua *l’azione antagonista di tipo costruttivista*, che noi VIOLA, invece, come azione costruttivista ed ecosostenibile, teorizziamo.

Questa azione non si esplica, noi riteniamo, compartimentandoci e isolandoci nel nostro privato, o nella nostra singola parrocchietta.

Ma avviando un dialogo con tutte le forze politiche democratiche e non violente.

Questo non per infiltrarle e colonizzarle, ma perché si deve creare una sinergia possibile analoga al CLN, comitato di liberazione, che si instaurò alla fine della seconda guerra mondiale, in cui le forze politiche di diversa estrazione sia di sinistra, e di centro, e di destra liberale e repubblicana, si coalizzarono su un obbiettivo comune: riconquistare la democrazia ed il diritto di espressione.

Oggi l’attentato al diritto di espressione “non è più realizzato con il carro armato” come usa dire il filosofo Diego Fusaro, “ma con il potere monetario di una moneta, l’euro”, che -aggiungiamo noi, VIOLA, ci impone la *distruzione della società della solidarietà* in vantaggio della società della competizione che vedrà alla fine solo pochi soggetti sopravvissuti ala politica dei “TAGLI E TASSE” .. quelli che sono sopravvissuti sui cadaveri di coloro che sono stati uccisi dal modello di Sparta, mentre aspettiamo Godot, o Renzie.

Non è quindi il tempo di ritirarsi nel proprio privato.

E’ il tempo di implementare una INTELLIGENZA COLLETTIVA.

more info:
https://6viola.wordpress.com/scuola_collective_intelligence/

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Economia, FILOSOFIA, linguistica, Massmediologia, POLITICA, psicologia, SCIENZA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...