Fronda in Forza Italia: “Berlusconi ci ha venduti per tutelare Mediaset” [huffingtonpost.it]

(Jenny a Carogna in una sua recente apparizione)

Oggi, 3 luglio 2014, Renzi si incontra con Berlusconi, ma pare che non siano state invitati altri pregiudicati (*) ..  per il “pregiudicatellum” .. l’accordo sulle prestigiose riforme istituzionali di un parlamento insediatosi su legge elettorale dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale.
(*)
(sarebbe stato da ascoltare -a nostro avviso- “Jenny a Carogna”, vedi foto in alto, che pare sia molto ascoltato dalle masse specie allo stadio)

cit:

Riforme, Berlusconi dà il via libera a Renzi. E dentro Forza Italia crescono i sospetti: “Ci ha venduti per tutelare Mediaset”

È “resa” la parola che rimbalza nei capannelli della Camera, al termine dell’incontro tra Berlusconi e Renzi. Quando si capisce che l’ex premier è andato a palazzo Chigi per dare il via libera a un accordo che non contiene neanche una bandierina per Forza Italia. Non solo non c’è il presidenzialismo, o il semi, ma al posto dell’elezione diretta c’è una specie di “elezione di terzo grado”, come la chiamano i deputati azzurri che hanno dimestichezza con la materia: i cittadini scelgono i consiglieri regionali e i sindaci, i quali a loro volta indicano i senatori, che poi eleggono il capo dello Stato. E poi l’intero impianto del nuovo Senato risulta un rospo indigeribile per un partito come Forza Italia, considerata l’attuale geografia elettorale.

Ecco perché in parecchi accompagnano al sostantivo “resa” altre due paroline che rendono l’idea: “senza condizioni”. Ed è magra la consolazione che, di fronte a un caffè negli appartamenti presidenziali (nel senso di Renzi) il Cavaliere, accompagnato da Gianni Letta e Verdini sia riuscito a ottenere quale tecnicalità sulla cosiddetta proporzionalità del Senato. Ovvero, detta in modo grezzo, riuscendo a strappare qualche senatore in più in Lombardia e nel Nord (dove Forza Italia ancora non sparisce) e meno in Valle D’Aosta. O che sia riuscito a ottenere la rassicurazione che si farà la legge entro l’estate, già sapendo che il calendario del Senato è ingolfato.

(continua)

fonte:
http://www.huffingtonpost.it/2014/07/03/berlusconi-renzi-riforme_n_5554853.html?

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Economia, FILOSOFIA, Massmediologia, POLITICA, psicologia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...