Facebook (POLITICAL POLIS): Presidenzialismo o Democrazia Diretta? [studio]

Ora vi spiego la follia del “Quirinale eletto dal popolo”.
Tenete presente che a quel punto il Presidente diventerebbe anche “Capo del Governo

Vi diranno: “allora popolo, le alternative sono due: Prodi e B… chi scegliete?”

Sarei curiosi di sentire le risposte

  • Gaetano Immè Capra, diremo tutti Grillo o Travaglio, no? Allora non sarebbe più una ” follia”, vero capra?
  • Lino Grillo Verde Sulla faccenda di elezione diretta del presidente della repubblica .. necessita prima una riforma Costituzionale. Però l’attuale parlamento è stato eletto con una legge elettorale dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale e quindi qualunque modAltro…
  • Lino Grillo Verde [mod] state alle tesi e non attaccare le persone. Si può essere di idee diverse e spiegare perché.
  • Marco Scarponi per il signor Gaetano Immè: il problema è che parlare con te o parlare con un muro è la stessa identica cosa. Non riconosci i principi della logica, della ragione, della razionalità… dialogare con te è una attività totalmente inutile e senza senso
  • Marco Scarponi per Lino Grillo Verde: emh, cicciuzzo ti ricordo una cosa, anzi 2:
  • Marco Scarponi a) se consideri illegittimo il parlamento devi considerare illegittime TUTTE le leggi che fa
  • Marco Scarponi b) allora sono illegittimi tutti e 3 gli ultimi parlamenti
  • Lino Grillo Verde Infatti, caro Marco Scarponi, il presidente della Repubblica, dopo la pronuncia della Corte Costituzionale, avrebbe dovuto, (a mio avviso) “sciogliere le camere”, e non insistere a nominare un governo dopo l’altro e peraltro che si propone addirittura di abolire il Senato grazie a un numero di parlamentari che è stato gonfiato con procedura dichiarata illegittima.
  • Gaetano Immè Bene Lino, tolgo il “capra” e vengo ai contenuti, mi inviti a nozze. Ma per discutere occorre essere almeno in due.
  • Lino Grillo Verde Inoltre -per chiarezza- chi voglia documentarsi su quali sono i vincoli di un mandato del presidente della Repubblica, può leggere a pagina 6 la seguente gazzetta ufficiale (un piccolo sforzo, lo capisco, ma che ci dice come stanno realmente i fatti):http://www.camera.it/…/II…/sed001/sed001.pdf
  • Gaetano Immè Dunque, preciso che il post di Scarponi non atteneva ad altro se non a mettere in mostra che l’elezione diretta del CdS avrebbe comportato un dualismo B. P. Punto. Dunque un aspetto micragnoso della questione. Che vuoi ribattere, se non ridere? Quanto Altro…
  • Lino Grillo Verde nell’emettere quella sentenza, è chiaro che la Corte Costituzionale sta dicendo non potete riandare a votare con una legge (il porcellum) che consegna la maggioranza assegnando un premio SPROPORZIONATO a chi abbia una maggioranza relativa.
  • Lino Grillo Verde Ma ciò era quello che era successo! (alle ultime elezioni) quindi una azione destabilizzante dello stesso parlamento insediato e di tutte le norme approvate dal parlamento “anomalo” ..
  • Marco Scarponi tutti i parlamenti dal 2008 ad oggi sono anomali
  • Lino Grillo Verde Quindi per cercare di NON destabilizzare le istituzioni democratiche .. aggiunge che il parlamento in carica -poiché non poteva sapere la pronuncia della Corte- è ancora legittimamente in carica ..
  • Marco Scarponi tutti i parlamenti dal 2008 ad oggi sono anomali
  • Lino Grillo Verde Si apre però un problema politico: è legittimato un parlamento dichiarato illegittimo in relazione al metodo con cui è stato eletto agire in materia di riforme Costituzionali? .. da un punto di vista formale -> SI, da un punto di vista politico (ed in base alla logica) -> NO
  • Lino Grillo Verde Ecco perché siamo in uno stato di “eccezione” che andava sanato: e l’unico modo di sanare la anomalia sulla legittimità di insediamento era indire nuove elezioni con una legge riformata come indicato dalla Corte Costituzionale. Solo dopo il nuovo parlamento poteva procedere alle forme di revisione in quanto senza vulnus (problemi di autorevolezza) sul suo operare.
  • Lino Grillo Verde Né va trascurato quanto indicato da Friedman, ossia che potrebbero avere fatto pressioni sul governo lobby come Bilderberg .. e quanto io ho elencato citando la gazzetta ufficiale indicata qui sopra e che -ci scommetto- nessuno ha letto a pagina 6, ma che è dirimente sulla questione del secondo mandato di Napolitano. http://www.ibs.it/…/friedman…/ammazziamo-gattopardo.html

    www.ibs.it

    Ammazziamo il gattopardo è un libro di Friedman Alan pubblicato da Rizzoli nellaAltro…
  • Lino Grillo Verde ripeto il testo della gazzetta ufficiale che riporta le leggi che normano il mandato del presidente della repubblica:http://www.camera.it/…/II…/sed001/sed001.pdf
  • Michele Chioda Intendiamoci, visto che in questi anni si è usato il termine “presidenzialismo” NEL SENSO DI UN RAFFORZAMENTO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, un aumento di competenze delegate al Presidente della Repubblica non sarebbe certo la soluzione peggiore.
  • Michele Chioda L’Italia NON E’ UN PAESE PARLAMENTARE, la nostra vita politica NON CONOSCE il significato delle parole “bilanciamento dei poteri” e “controllo popolare sull’esecutivo”.
  • Lino Grillo Verde la questione è perfettamente in ANTI-TESI di dare maggiore potere ad un singolo. Laddove il potere popolare non può sindacare l’azione di chi amministra la cosa pubblica siamo esattamente in uno status -tecnicamente- DITTATORIALE. E la prova del 9 è la BCE che non ha una autorità di controllo insediata democraticamente e che risponda al POPOLO della sovranità monetaria (articolo 1 della Costituzione Italiana).
  • Michele Chioda Da noi il Parlamento è troppo spesso UNA DITTATURA COSTITUZIONALE DEI “PARTITI DI CORTE”, della camarilla più strettamente legata al Presidente del Consiglio.
  • Lino Grillo Verde E però la politica si propone -se agisce a favore di tutti (erga omnes)- delle soluzioni MIGLIORATIVE e non peggiorative .. a meno di non considerare la dittatura un miglioramento 
  • Michele Chioda Se il presidenzialismo FOSSE INTESO IN SENSO GOLLISTA, come rapporto DIRETTO E SENZA INTERMEDIAZIONI tra un Presidente incarnazione dello Stato ed il popolo, ALLORA SI’.
  • Lino Grillo Verde è la logica del “capro espiatorio” .. alienare tutte le responsabilità su un singolo .. di modo che gli si possa tagliare la testa se le cose vanno male?
  • Michele Chioda In caso contrario SI ANDREBBE SOLO ALLO SFASCIO, perchè il concetto di “Stato” NON PUO’ SUSSISTERE in un Paese a base municipalista e con un regime capitalistico arretrato.
  • Lino Grillo Verde oltre che la dualità “fascismo” & “s-fascismo” esiste il concetto di DEMOCRAZIA .. magari può essere gestita provando a controllare tutti come vanno le cose .. esattamente come in un condominio non ci si può lamentare della gestione di un amministratore del condominio se non si controllano MAI i conti ..
    15 min · Mi piace · 1
  • Michele Chioda Il punto è trovare un individuo che sia VERAMENTE garante delle libertà democratiche.
  • Michele Chioda Appunto.

     

  • Michele Chioda Ma la crisi del parlamentarismo “classico” (E NON SOLO IN ITALIA) dimostra il fallimento del sistema liberale propriamente detto.
  • Lino Grillo Verde Io metterei il mio peggior nemico ad amministratore di una struttura che sia una CASA DI VETRO .. non serve Godot .. serve progettare un meccanismo che funzioni sempre .. anche quando chi amministra è un CRIMINALE! .. perché 1) o esegue onestamente il lavoro 2) oppure va in galera perché è noto che sta rubando!
  • Michele Chioda Quindi rimangono solo due modi: o LA DEMOCRAZIA DIRETTA (modello Atene del V secolo e Comune di Parigi) – con magistrature continuamente revocabili – OPPURE IL GOLLISMO.
  • Lino Grillo Verde Necessita capire che qualunque architettura può essere colonizzata dai poteri forti e a favore di pochi e a danno dei molti. Per ovviare a questo la POLITICA non è una professione, ma una azione ordinaria. E si sostanzia nel fatto che va impostata una “FASE 2”. NON si può più delegare ai partiti l’azione di fare politica con delega completa, ma solo come amministratori e portavoce della volontà popolare. In nuce già questo è iniziato (ancora in modo insufficiente) nel m5s.. Infatti i guai maggiori nel m5s sono che la democrazia interna è ancora insufficiente: necessita infatti che la LINEA POLITICA sia _SOLO_ emanazione della elaborazione della BASE degli iscritti, e solo _DOPO_ portata avanti dagli eletti, che in base all’art 67 della Costituzione Italiana, devono non avere vincolo di mandato. Ciò si risolverà solo nella fase di espulsione dal gruppo parlamentare o non ricandidatura nel caso di avere tradito la LINEA POLITICA..
    fonte:
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Economia, FILOSOFIA, Massmediologia, POLITICA, psicologia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...