Diritto allo schifo?! [sulle scuse di chi NON VOTA]

Il 18/05/14 12:15, Peter Angel ha scritto:
> C’è un ristorante a New York dove si servono solo piatti a base di insetti.
> Obbligatorio degustarli? No.
> Ci son delle elezioni, in Italia, dove si presentano soltanto persone
> impresentabili.
> Obbligatorio votarli? Nemmeno.
> Chiamatelo pure qualunquismo. Io lo chiamerei piuttosto «nessunismo».
> Intendendo con ciò che quel io penso non è certo che un partito valga
> l’altro, ma che nessuno di essi valga qualcosa. Che è cosa ben diversa.
> Tra un ortottero che marcia su Roma e vuol superare Hitler; un partito
> di lotta (tra di loro) e sedicente di governo, ma imbottito di
> pregiudicati; un pluripregiudicato che mena letteralmente il can (dudù)
> per l’aia; un ortolano che con una mano dice «basta euro e con l’altra
> «dammene ancora», e un tardomovimentista che non supererà il 2%, per
> qual mai motivo o convenienza dovrei mai sostenere l’uno o l’altro?
> Si vota per l’Europa, e avrei preferito trovarmi davanti due
> schieramenti che onestamente si dichiarassero Europeisti o
> Antieuropeisti. Invece vedo un’accozzaglia di ciarpame umano che
> accoglie al proprio interno indifferentemente persone pro e contro
> l’Europa, il 99% dei quali l’Europa neppure sa che cosa esattamente sia.
> Gente che non vorrei avere a tavola a casa mia, e alla cui tavola non
> vorrei mai dover esser costretto a sedere.
> Esisterà pure il diritto di provare schifo per qualcuno o per qualcosa?
> Votateveli pure tra di voi. Poi fatemi sapere.
>

Risposta:
From: Lino Cibernetico 
Newsgroups: it.media.tv
Subject: Re: Diritto allo schifo!
Date: Fri, 23 May 2014 12:07:05 +0200

..è il più grande successo dei poteri forti .. fare scollare la società
dal diritto di partecipare alla politica e -infine- al voto ..

non serve a niente?

..siamo _noi_ che armiamo la mano dei nostri aguzzini non comprendendo
che il potere è del popolo (art. 1 della Costituzione Italiana) se però
il popolo sa di avere questo potere e quindi si apre un dialogo
costruttivo e non uno scollamento ..

esempio pratico:
chi impone che riferendosi al m5s si dica il partito di Grillo e Casaleggio?

Non è forse vero che l’archetipo di fondazione è “OGNUNO VALE UNO”?

Chi da la facoltà a Beppe Grillo nel comunicato numero 54 di
autoproclamarsi “capo politico” senza essere stato eletto con un
qualche che sia meccanismo di voto?

Nessuno.

Quindi è la BASE (di ogni forza politica) a doversi prendere l’onere di
pretendere la democrazia, e anche dissociarsi da un voto di una
maggioranza che non dovesse essere conforme alla idea del singolo.

Perché la politica è anzitutto dignità e responsabilità delle scelte
personali e collettive solo se rispecchiano la nostra idea senza
scollarsi dalla polis con la scusa che tutti fanno schifo tranne che la
nostra idea ..

more info:
https://6viola.wordpress.com/2014/05/08/purezza-della-super-razza-grillina/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Economia, FILOSOFIA, Massmediologia, POLITICA, psicologia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...