L’Italia deve rimanere nell’euro? [come usare l’euro affinché sia ARMA DI DISTRUZIONE]

L’Italia deve rimanere nell’euro, altrimenti i prodotti tedeschi costeranno troppo e ci sarà disoccupazione in Germania .. (continua: vedi “Commento 6VIOLA”, nel seguito)

fonte:
https://www.facebook.com/photo.php?

 

fonte:
https://www.facebook.com/photo.php?

Commento 6VIOLA:

Come si vede dal grafico dalla nostra (Italy=Italia) entrata nell’euro intorno all’anno 2000 al 2012 la ricchezza prodotta dall’Italia (*) va in negativo per l’Italia e in positivo per la Germania.
(*)
[GDP in figura, prodotto interno lordo[(PIL, in inglese gross domestic product o GDP, link]

Ergo l’aggancio all’euro ha danneggiato l’Italia. E’ ineluttabile che una moneta su scala europea o mondiale danneggi alcuni dei paesi che aderiscono ad una moneta unica?

No, purché il potere di emissione non sia gestito in modo leonino. Infatti il potere di emettere moneta è tipicamente da essere governato da uno Stato o Confederazione di Stati, che lo esercita in nome di tutti coloro che delegano il potere di amministrare la emissione monetaria, a nome dei POPOLI SOVRANI.

Se infatti si gestisce una famiglia come una congrega di figli e figliastri ad alcuni sarà dato cibo in eccesso .. ad altri cibo in difetto!

Il cibo, in macro economia è il finanziamento del denaro per gli investimenti. Si dice oggi che non si possono fare investimenti in Italia, sia nel pubblico che nel privato perché “non ci sono i soldi”!

Quindi il metodo principale con cui è stata creata scientemente la necrofilia economica attuale è fare mancare un prestito bancario agli investimenti, o meglio sbilanciare la disponibilità verso i paesi ritenuti più affidabili e impoverire i paesi ritenuti meno affidabili.

L’Italia è stata ritenuta un paese meno affidabile e quindi deprivato della possibilità di finanziamento, imputando alla corruzione, alla criminalità, alla difficoltà di ottenere giustizia nelle aule di tribunale, nelle infrastrutture, in una tassazione impossibile da svolgere in chiaro, pena il fallimento della attività produttiva.

Il metodo di una moneta equanime?

Che gli istituti di emissione siano sotto il controllo del ministero del tesoro/economia/finanze del governo democratico eletto dai POPOLI SOVRANI a cui spiegare la politica monetaria, ma prima del mandato elettorale.

In una confederazione di Stati si deve avere lo stesso debito pubblico (in ipotesi di modello di moneta a debito) ossia debito pubblico unificato, governo federale, stesse tasse, stesse leggi, un unico potere statuale, stessi servizi.

Derogando a questo .. la moneta diviene una nuova ARMA DI DISTRUZIONE DI MASSA per chiunque partecipi alla moneta comune: infatti anche la Germania ora ha una difficoltà ai mercati del sud europa, avendo consentito che fossero distrutti sbilanciando con la moneta unica, ciò che poteva essere bilanciato con monete nazionali, e quindi con la svalutazione competitiva, almeno in parte.

Perché lo fanno?

Perché la attuale politica non è a favore di NESSUN POPOLO, ma di una ristretta elite di ricchi, che vorrebbe impadronirsi del controllo del pianeta a prescindere dalla nazionalità del club i cui membri stanno cercando di prendere il controllo del pianeta.

In questa dinamica serve -ai poteri forti- di innescare condizioni sociali pessime di modo che la popolazione possa morire di stenti, di penuria di risorse, per ridurre la popolazione mondiale (progetto Kalergi), anche agevolando la immigrazione clandestina, e quindi schiacciando verso la schiavitù le condizioni del lavoro, ridotto a lavoro di sopravvivenza, perché uno schiavo morto non serve se non sopravvive .. e in una condizione di non emanciparsi mai .. per chi è povero .. dalla sua condizione di sudditanza al limite della sopravvivenza.

La cura?

La intelligenza collettiva.

Ed infatti la PNL dei mass media colonizzati dai poteri forti cerca di convincere la popolazione che “fanno tutti schifo, che non bisogna interessarsi della cosa pubblica, di non andare a votare, di non interessarsi di politica, poiché la politica sarebbe una cosa sporca e di cui non farsi contaminare”.

Si deve fare -in modo pacifico- esattamente l’opposto:

  1. sapere i fatti
  2. condividere le info
  3. studiare insieme una progettualità in modalità di rete neurale.

more info:

https://6viola.wordpress.com/scuola_collective_intelligence/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Economia, FILOSOFIA, Massmediologia, POLITICA, psicologia, SCIENZA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...