La Gran Bretagna emetterà bond dei paesi islamici alla borsa di Londra

continua:
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2013/10/29/Gb-emettera-bond

Commento

Un nostro commento a caldo è nel dire che i bond sono titoli di Stato di paesi islamici.
Un interesse quindi a emissione di titoli garantiti dagli Stati vicini all’Islam che avranno in cambio dei titoli emessi direttamente una moneta estera, e sapremo con che modalità quando il protocollo sarà reso noto.

Quello che si può dire già da ora è che ciò avrà -a nostro parere- anche conseguenze sulla organizzazione di un sistema bancario dei paesi che parteciperanno al progetto avendo accettato la via politica anziché le pressioni militari che oggi agiscano sui paesi che sono fuori dal cartello bancario mondiale, come Syria e Iran, per citarne due.

Ciò ci dice anche che la unificazione mondiale della emissione monetaria avanza a passi da gigante, ma non c’è un livello di elaborazione politica degli intellettuali sufficiente a coinvolgere la società civile su quali debbano essere le garanzie democratiche per una moneta “x” su un territorio “y”, qualsiasi sia il fattore di scala.

Questa voce è stata pubblicata in Economia, FILOSOFIA, Massmediologia, POLITICA, SCIENZA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...