Il piano Kalergi: il genocidio dei popoli europei

Carissimi, imbattendomi in una discussione con alcuni colleghi universitari, è saltato fuori questo “piano Kalergi”, dal nome di quel signore a tutt’oggi ritenuto l’ideologo dell’UE. Nel suo libro «Praktischer Idealismus», Kalergi dichiara che gli abitanti dei futuri “Stati Uniti d’Europa” non saranno i popoli originali del Vecchio continente, bensì una sorta di subumanità resa bestiale dalla mescolanza razziale. Egli afferma senza mezzi termini che è necessario incrociare i popoli europei con razze asiatiche e di colore, per creare un gregge multietnico senza qualità e facilmente dominabile dall’elite al potere. cosa sapete del piano Kalergi? http://identità.com/blog/2012/12/11/il-piano-kalergi-il-genocidio-dei-popoli-europei/

Il piano Kalergi: il genocidio dei popoli europei

xn--identit-fwa.com

L’immigrazione di massa è un fenomeno le cui cause sono tutt’oggi abilmente celate dal Sistema e che la propaganda multietnica si sforza falsamente ..

Mi piace ·  · Non seguire più il post · Condividi · 2 ore fa nei pressi di Napoli
  • Visualizzato da 12
  • Stefano Mazzufferi sembra di vedere un europa sempre piu colonia americana-israeliana, come un passo ulteriore nel piano del Nwo..(le parole testuali di Rockfeller sulle crisi mondiali)..
    2 ore fa · Mi piace · 2
  • Stefano Mazzufferi Cosa ce ne facciamo di un europa unità senza identità ? Senza indipendenza, senza sovranità ? Senza una politica solidale e unitaria..?
  • Stefano Mazzufferi il passo intermedio è il TTIP..appena iniziati gli incontri bilaterali..
  • Antonio De Simone Ti assicuro che quando ho letto questo articolo sono rimasto di sasso. Io ho sempre pensato che le politiche eccessivamente espansive sull’immigrazione e l’acceso anti-nazionalismo dei giorni nostri fosse frutto della volontà di impossessarsi dei gioielli di famiglia. E’ chiaro che meno ci sentiamo italiani e meno ci importa di perdere le nostre aziende migliori. Ma addirittura arrivare a leggere quello che si legge a proposito della “genocidio” dei popoli inteso come distruzione dell’identità delle nazioni per assegnare il potere ad una elite di illuminati lo trovo davvero deplorevole per il genere umano!
  • Antonio De Simone Cioè trovo l’idea del genocidio dei popoli deplorevole!
  • Marco Palladino concordo con Stefano, io ho letto qualcosa e le risultanze sono sotto i nostri occhi. Sapete qual è la loro più grande vittoria? Che se ne parli con la gente passi per complottista.
    2 ore fa · Mi piace · 1
  • Antonio De Simone non pensavo si potesse arrivare a tanto. Hitler confronto a Kalergi era un santo!
    2 ore fa · Mi piace · 1
  • Marco Palladino esattamente. I nuovi dittatori del NWO hanno ideato un arma micidiale senza precedenti nella storia: la distruzione della consapevolezza di ciò che succede intorno a noi ed il totale annichilimento di ogni istinto di difesa.
  • Antonio De Simone E soprattutto, fateci caso, nella dialettica politica se si vuole screditare qualcuno lo si appella con termini come omofobo, razzista, classista, sessista ecc… e l’opinione pubblica bigotta applaude e si vota! oggi Riccardo Croce ha pubblicato un video di Ida Magli che sostiene proprio l’assunto della distruzione dei popoli che, a quanto pare, sarebbe la finalità del piano kalergi. Quindi un primo riscontro lo abbiamo avuto!
  • Stefano Mazzufferi Si ragazzi, ma noi per 30 anni in Italia chi abbiamo avuto ? Se l’Italia oggi soffre è anche e sopratutto per la classe dirigente degli ultimi 30 anni e noi che l’abbiamo volutamente o indirettamente scelta.
  • Marco Palladino l’unica strada è fare diventare maggioritaria la consapevolezza di pochi. E’ possibile secondo voi o non c’è via d’uscita?
  • Antonio De Simone La classe dirigente è collusa perchè pretende di entrare in quella elite di illuminati che dovrebbero governare l’europa.
  • Stefano Mazzufferi Potevamo stare molto molto meglio di come stiamo oggi. E il demerito è quasi interamente nostro.
  • Antonio De Simone Qui non si tratta solo di mettersi in tasca un pò di soldini. I politici italiani, se mi passate il paragone, mi sembrano proprio come Saruman, stregone del signore degli anelli, che tradisce la sua natura benigna votandosi al male, per diventare servo di Sauron. E perchè Saruman tradisce gli uomini per mettersi con Sauron? Semplice. Lui ha la consapevolezza della sconfitta degli uomini, o almeno questo è quello che crede lui!
  • Antonio De Simone Cari amici, prima avevamo i politici corrotti che volevano mettersi in tasca qualche soldino senza faticare. Oggi abbiamo i traditori della patria. Quando ritorna il re?
  • Angelo Carbone anche mussolini pensava che hitler avrebbe vinto e che la guerra sarebbe durata poco,poi sappiamo come andò a finire…Le pene ragazzi per i colpevoli dovranno (e saranno)essere esemplari…
  • Grillo Verde Accenno ad alcune questioni non banali:
    1) l’analisi dei centri di studi strategici -come il club di Roma- di cui uno dei soci fondatori è Giulietto Chiesa è vera. Quindi se il pianeta sarà lasciato a una pura dinamica di espansione demografica collasserà. Questa è la ragione ufficiale per cui il neoliberismo accede alla dignità delle sedi universitarie a spiegare come fermare il collasso del pianeta con una politica economica di “tagli”.2) Non è vero che la politica dei tagli produce l’abbassamento demografico: produce invece maggiore povertà fino alla schiavitù e la presa del potere in modo quasi esclusivo alle elite. Per ridurre la popolazione necessita invece cultura: l’Italia era a tasso demografico negativo e lo è tuttora grazie a una delle culture maggiori del pianeta terra.

    3) perché allora l’Italia e il pianeta è in difficoltà? .. perché servono non solo politiche espansive, ma ecosostenibili. Leggere teoria della stabilità con controllo retroazionato di Lyapunov e il funzionale di ottimo centrato sulla “vita” che dicesi eco-sostenibilità come spiegata dal premio nobel per la fisica Vandana Shiva.

    4) La questione politica: come può organizzarsi il 99% affinché il pianeta abbia ancora 4,5 miliardi di anni davanti come i trascorsi 4,5 miliardi precedenti di eco-sostenibilità? .. a mio avviso necessita sapere i fatti. E’ la verità che ci può fare liberi. Se tutte le persone sapessero i fatti saprebbero che solo uno sciopero generale ad oltranza potrebbe fermare la dinamica attuale e quindi motivare tutte le forze politiche ad ascoltare la BASE. La Base stessa deve costruire comitati scientifici in ogni forza politica che spieghino le loro tesi e siano disponibili a spiegare perché dovremmo sopportare maggiori tasse visto che è proprio per questo che il sud europa sta collassando..

  • Antonio De Simone Trovo il controllo della popolazione la più inutile battaglia che si possa mai perseguire. Per il semplice motivo che gli ecosistemi hanno la capacità autonoma di autoregolarsi. Forzare i processi naturali è una idiozia! Infatti, se è vero che il pianeta collasserà in futuro, non vedo come farlo collassare adesso potrebbe essere una soluzione. Io vorrei che la natura facesse il suo corso liberamente! E penso che se noi rispettiamo la natura, la natura rispetterà noi!
Questa voce è stata pubblicata in Economia, Massmediologia, POLITICA. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il piano Kalergi: il genocidio dei popoli europei

  1. Gualtiero ha detto:

    Allora mi viene da pensare che negli USA, nazione multietnica per antonomasia, il Piano Kalergi sia già in fase molto avanzata di evoluzione. La razza anglosassone, razzista per eccellenza, dalla fine della seconda guerra mondiale sta lentamente scomparendo e lasciando il posto agli afroispanici ed ai cinesi, onnipresenti. Infatti, e questo va a sostegno della teoria sul Piano K., l’attuale popolazione americana è parecchio rimbambita ed imbesuita dai media. A parte qualcuno che dissente, sono sempre pronti a seguire il loro leader anche in una guerra assurda, se necessario, per fedeltà alla bandiera a stelle estriscie che, se ci avete fatto caso, è presente ovunque. E’ puro lavaggio del cervello.

  2. Sax ha detto:

    Per favore non giustifichiamo lo schifo che abbiamo oggi con la mala gestione della classe politica della prima repubblica. A quel tempo avevamo una nostra moneta,una nostra banca ed uno stato sovrano. I politici rubavano su proprietà dello stato, perciò non c’era la volontà di privatizzare. La moderna classe politica si è venduta praticamente tutto spacciando per vera l’equazione: Privatizzazione =miglio servizio.
    Adesso non siamo più padroni di niente e stiamo perdendo anche l’identità nazionale in onore di un’Europa che,ad oggi, non ha minimamente premiato i nostri sforzi.
    La nuova classe politica piega la testa al primo straniero che passa. Craxi, criticabile per molto, nell’episodio di Sigonella seppe tener testa agli americani.

  3. Lino ha detto:

    Non si sta giustificando, ma solo elencando dei fatti. Altrimenti la politica non parte dalla storia, ma dall’emozione. E una analisi emotiva è una cattiva consigliera. Infine il problema della ARCHITETTURA non dipende dal fattore di scala, ma da come è organizzata la amministrazione della cosa pubblica. La fase di elaborazione deve partire quindi da una analisi e stare ai fatti. Poi viene la capacità di fare delle proposte verificabili, anziché essere dei venditori di fumo come Matteo Renzi.

  4. pino ripepi ha detto:

    mi sono imbattuto nel piano kalergi nel mentre cercavo informazioni …per cercare il bandolo di una matassa … L’unità del Mondo scritto da Giuseppe Cambareri -Roma : Mithras, stampa 1944.-
    quel che cerco da tempo è il vero autore giacchè Giuseppe Cambareri non aveva alcun titolo di studio ( oltre le medie?) si esprimeva molto malamente in spagnolo misto a italiano appreso in Argentina. Vi chiedo aiuto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...