Beppe Grillo: “il Parlamento è una scatola di tonno vuota” [torna il caso Gambaro]

Beppe Grillo, sul suo blog, aveva titolato

Gli F35 bombardano il Parlamento

Ne segue una analisi della situazione che dal punto di vista procedurale (ed esclusi i nomignoli, tipo capitan Findus, che non si attagliano a una situazione politica ma all’avanspettacolo) è sostanzialmente corretta.

Il problema è .. che è compito di una forza politica, anche se ama connotarsi come “MOVIMENTO”, elaborare una “LINEA POLITICA” .. una proposta .. spiegare cosa propone, e non giocare al tanto peggio -allora- tanto meglio ..

Abbiamo titolato che “torna il caso Gambaro” perché Beppe Grillo -> fa satira.

Immagina che nel Parlamento Italiano non vi sia ANCHE il M5S .. e gioca a ridicolizzare il Parlamento e -magari involontariamente- fa il gioco di chi non è capace di distinguere dal lavoro del comico e dell’attore satirico .. e INVECE -su un piano politico- dovrebbe essere portavoce di una forza politica.

Per chiarire BENE, come la LINEA POLITICA la dovrebbe elaborare la BASE, specie in una forza politica (come il M5S) dove -in linea teorica- “ognuno vale uno” .. riporto un dialogo tra il sottoscritto (che in quel contesto aveva il nick “Grillo Verde”) e un laureato in Giurisprudenza sul tema che stiamo esaminando.

Anticipo:

  • La Costituzione Italiana va difesa e non ridicolizzata.
  • Il Parlamento e le prerogative di Democrazia Parlamentare dell’ITALIA vanno difese e non ridicolizzate come se stessimo parlando di una scatola di tonno vuota.

p.s. il M5S come qualunque forza politica non può stare ai dictat dei vertici, ma ci dovremo meritare che “ognuno vale uno” oppure la specie homo sapiens scomparirà dalla faccia del pianeta come scomparvero i dinosauri.

Ecco il ragionamento di ieri su facebook:

fonte:
https://www.facebook.com/groups/298993396795862/permalink/651590441536154/

credevate di essere in una Democrazia Parlamentare a sovranità popolare (art.1 della Costituzione Italiana)? pare di no ..http://www.huffingtonpost.it/2013/07/03/f35-consiglio-supremo-difesa_n_3539689.html?utm_hp_ref=italy

F35, Consiglio Supermo di Difesa: “La decisione spetta al governo”

http://www.huffingtonpost.it

“Il Parlamento non può avere diritto di veto sulle scelte relative all’ammodernamento delle forze armate, che spettano invece all’esecutivo”. È tutta in questa frase del Consiglio Supremo di Difesa la “bocciatura” dello stop temporaneo deciso dal Parlamento in merito all’acquisto di nuovi F35, in at…
  • Cristoforo Colombo piace questo elemento.
  • Emanuele Quarta Scusate in quale articolo della costituzione sta scritto che l’amministrazione militare(e tutto ciò che ne consegue) deve essere nelle mani del popolo?
  • Grillo Verde Articolo 1
    L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
  • Emanuele Quarta Cito testualmente. “L’italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene l popolo che la esercita nelle forme enei limiti della costituzione”. Ora o sn ignorante io (cosa di cui dubito) oppure voi non sapete manco leggere (senza offesa). Io vedo un “forme e limiti della costituzione”. Ciò rimanda ad altri articoli della costituzione o riserve di legge previste dalla stessa. Ora sfogliando la costituzione non ho minimamente visto parole del tipo “acquisazione materiale bellico” o simili. Quindi scusatemi…ma se volete fare contro-informazione, fatela bene. Per concludere questo tipo di atti sono semplici atti amministrativi del governo, perciò non rende conto a nessuno.
    18 ore fa · Mi piace · 1
  • Grillo Verde La repubblica Italiana è parlamentare (senza offesa) e solo il parlamento italiano può legiferare. Il governo legifera per decretazione di urgenza, ma -si noto- che deve avere la conversione in legge tramite la votazione parlamentare. Ergo nessuno può dire -in tempo di pace- che espropria il parlamento della rappresentanza della sovranità popolare. Quindi non invitare una papera a bere, perché se né la Costituzione Italiana e né la legislazione italiana .. ti è nota (senza offesa) è meglio -come hai fatto- che chiedi spiegazioni..
  • Emanuele Quarta Forse tu non sai- e quindi ti rivolgo lo stesso invito: informati- che ogni spesa che il governo effettua è prevista dalla “LEGGE DI BILANCIO” (scritto maiuscolo forse si vede meglio), legge che, cm hai ben detto tu, viene approvata dal parlamento, su proposta bada bene, del governo. Ora se il governo si appresta a fare questa spesa lo fa perchè previsto nel bilancio e quindi perchè votato dal parlamento. Poi, almeno dal tuo discorso si evince questo, che l’uso del decreto legge (diverso dai decreti di urgenza che nemmeno la nostra costituzione cita, ma parla di urgenza solo come motivo x decretare) èprevisto sia in tempo di pace o in tempo di guerra…quindi non vedo come sia stato espropriato il parlamento. Poi ovviamente io devo leggere la costituzione…invece tu non hai bisogno di rifarlo: basta un blog o una pagina su facebook per farsi i fighetti e fare Pseudo-controinformazione…(pseudo…viene dal greco antico..chissà non lo sapesse nessuno).
    18 ore fa · Mi piace · 1
  • Grillo Verde rileggi quello che hai scritto e trovami dove sia diverso da quello che io sostengo.. ti do un aiuto:1) la decretazione è prevista solo per casi di urgenza, altrimenti c’è l’iter normale, e -in ogni caso (sia in presenza di decretazione oppure no)- il parlamento è _l’unico_ e non il governo (come articolo a cui facciamo riferimento) l’unico soggetto titolato a legiferare.2) Ho aggiunto -in tempo di pace- perché se oltre ad avere studiato legge l’hai pure capita, la razio con cui si legifera, è noto ai giuristi e a chi studia matematica che le condizioni mutano a secondo del contesto (studia la matematica di Cauchy, in particolare).
    E’ infatti noto che in tempo di guerra -che però va proclamata, mentre non mi pare che siamo in tempo di guerra perché le missioni sono classificate “missione umanitarie di pace”- ..in tempo di guerra si può derogare dalle normali legislazioni, come ad esempio la reintroduzione della pena di morte mai abrogata dal nostro ordinamento in tempo di guerra, ma abrogata in tempo di pace. Si chiamano poteri speciali avocati a se da coloro che espropriano il popolo della sindacabilità della azione di governo ed infatti non si tengono libere elezioni. Se conosci la legge come risulta dalla tua home page non giocare sulla supposta ignoranza del tuo prossimo, poiché io la Costituzione Italiana l’ho difesa su tutte le piazze di Italia insieme ai magistrati e quindi so di che parlo, sia per esperienza politica che per conoscenza di tali e tanti campi che non sei tenuto a sapere.Sei invece tenuto a dire cose vere, a fortiori se le conosci per professione. E quando giochi a dire che la sovranità non spetta al popolo giochi a mentire sapendo di mentire.
  • Emanuele Quarta sei passato dal semplice citare l’articolo 1…al citare “matematica di Cauchy)…qua non si gioca a dire che la sovranità non è del popolo. E’ del popolo ma ci sono le forme e i limiti imposte dalla costituzione:altrimenti ognuno di noi sarebbe libero di “legiferare” come gli pare. Riconoscere i limiti e le forme imposte dalla costituzione alla sovranità popolare (di cui parla il tuo amato articolo 1) è “mentire sapendo di mentire”?
  • Grillo Verde cit:
    scusate in quale articolo della costituzione sta scritto che l’amministrazione militare(e tutto ciò che ne consegue) deve essere nelle mani del popolo?
  • Emanuele Quarta “amministrazione militare” non sovranità popolare…prima di andare nelle piazze a difendere la costituzione,prima ancora di riempirti la bocca con le tue super interpretazioni, impara a leggere dei semplici commenti. (non vedo da nessuna parte i termini “sovranità”). e cmq la sovranità..il popolo la esercita attraverso i suoi rappresentanti( lo prevede la costituzione..è quella non possiamo farci nulla). quini si ritorna al mio discorso su leggi di bilancio ecc…
  • Grillo Verde .. ed ho aggiunto “giochi” .. perché domandare è sempre legittimo e rispondere è cortesia ..
  • Emanuele Quarta ma infatti io gioco e tu lavori
  • Grillo Verde penso che ci siamo chiariti ed io non ti ho accusato di mentire, ma far finta di non sapere ..
  • Emanuele Quarta E tu fai finta di non capire a sto punto.
  • Grillo Verde salute e felicità .. io sono per la libertà di opinione ..
  • Emanuele Quarta io anche…ma basiamoci sulla verità. Tanta felicità anche a te.

    Aggiornamento 4 luglio 2013, ore 13:41

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...